Capodanno cinese 2020, quando si festeggia e tutto quello che c'è da sapere

Il Capodanno Cinese è la festa tradizionale più importante dell'anno in Cina. Quando si festeggia, qual è l'animale protagonista nel 2020 e tutte le curiosità sulla ricorrenza orientale

Foto da Facebook

La Festa di Primavera, o Capodanno Cinese, è la ricorrenza tradizionale più importante dell'anno in Cina. Un po' come le festività natalizie nella cultura occidentale, è questo l'appuntamento in cui gli orientali si riuniscono per riposarsi, passare del tempo con la propria famiglia e augurare a tutti un anno fortunato e prospero. Da qualche anno a questa parte, anche in alcune città dell'Occidente, il Capodanno Cinese viene celebrato con iniziative speciali, organizzate dai centri di cultura orientale, dalle ambasciate, da altre associazioni. 

Capodanno Cinese 2020, quando si festeggia, colore e animale

Se nella cultura occidentale, il Capodanno si festeggia sempre il 31 dicembre, in quella orientale, la data del Capodanno Cinese - anche detto Capodanno lunare - varia, cadendo tra il 21 gennaio e il 19 febbraio. Quest'anno il Capodanno Cinese si festeggerà il 25 gennaio 2020. Il colore tipico di questa festa è il rosso. Ogni anno, la Cina ci tiene a celebrare, a turno, 12 animali differenti che secondo un'antica leggenda, sono stati scelti perché hanno risposto alla chiamata del Buddha. Topo, bue, tigre, coniglio, drago, serpente, cavallo, capra, scimmia, gallo, cane e maiale.

Il 2020 è l'anno del Topo, primo segno dello zodiaco cinese, simbolo di abbondanza di acqua, fertilità e prosperità economica.

Quanto dura il Capodanno cinese

Il Capodanno a differenza della nostra tradizione, non dura soltanto un giorno, ma circa due settimane. Si festeggia con eventi chiassosi, festosi, musiche, balli, cortei, manifestazioni e con alcuni riti che ogni famiglia vive nelle mura della sua casa. Si inizia alla vigilia del Capodanno Cinese - quest'anno il 24 gennaio - pulendo la casa che simboleggia il lasciare l'anno vecchio per fare spazio a quello nuovo. Si prega Buddha e si organizzano cene con i parenti. Nella tradizione si regalano anche delle buste rosse ai familiari, con all'interno denaro, vestiti, doni di buon augurio. 

L'arrivo del nuovo anno si festeggia di consueto, con lo scoppio di petardi e con spettacoli di fuochi d'artificio allo scoccare della mezzanotte (un po' come nella nostra tradizione). 

La Festa delle Lanterne

Il Capodanno Cinese si conclude dopo due settimane dall'inaugurazione con la Festa delle Lanterne. Un appuntamento che, come il nome lascia intendere, prevede l'accensione di lanterne che vengono posizionate nelle case, nei negozi e per le strade e alle quali, spesso, sono attaccati degli indovinelli che i passanti possono divertirsi a risolvere. Le lanterne sono rosse, come il colore simbolo del Capodanno. Nel giorno della Festa delle lanterne è tradizione fare la cosiddetta Danza del Leone: uno spettacolo in cui degli attori muovono leoni di diverse dimensioni, facendoli danzare a ritmo di musica.

Anche in Italia e a Roma il Capodanno cinese sarà celebrato con alcune iniziative, feste e manifestazioni folkloristiche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento