rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cultura

Occhiali, mascherina e tuta anti-contaminazione: al Pincio il busto dedicato agli "eroi di oggi"

Un artista anonimo ha collocato il mezzobusto a Villa Borghese. Un volto coperto da occhiali protettivi, mascherina e tuta anti contaminazione che rappresenta i "Soldati anti-Covid"

Ai busti del Pincio, si aggiunge un mezzobusto omaggio a medici e infermieri. Un tributo agli eroi della pandemia, apparso - alcuni giorni fa - nel cuore di Villa Borghese.

Il busto collocato misteriosamente da un artista anonimo, rappresenta una figura che fino a qualche mese fa ci sarebbe sembrata appartenere ad un universo fantascientifico, ma che ora ci risulta tristemente familiare: un volto coperto da occhiali protettivi, mascherina e tuta anti contaminazione.

Busto omaggio ai "Soldati anti-Covid"

L'artista che ha realizzato il nuovo, attuale, busto al Pincio ha spiegato all'agenzia Dire che desidera rimanere anonimo. L'opera è un omaggio ai 'soldati anti-covid', personale sanitario in primis, ma anche normali cittadini che continuano a portare avanti le loro vite combattendo ogni giorno contro la pandemia, armati di gel igienizzante e mascherine, costretti a mantenere le distanze dalle persone amate.

Il mezzobusto vuole anche esprimere la sofferenza di ogni individuo, la costrizione del virus, personificata nei lacci in metallo che fissano la mascherina stringendo il volto, nella schermatura dello sguardo che nasconde completamente il volto, e la tuta che mette sottovuoto il corpo, isolandolo definitivamente.

Se i busti storici del Pincio rappresentano gli eroi del passato, la scultura posta dall'artista anonimo a Villa Borghese rappresenta gli eroi di oggi.

busto-covid-pincio-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occhiali, mascherina e tuta anti-contaminazione: al Pincio il busto dedicato agli "eroi di oggi"

RomaToday è in caricamento