Roma Best Practices Award: ecco tutti i vincitori

Prima edizione del premio nato per valorizzare e mettere in rete le migliori idee, i migliori progetti e le migliori soluzioni per Roma. Nel giorno del Natale di Roma la premiazione

Comitato del Parco Giovannipoli, Salvamamme, la Biblioteca di Elisa,  Torpiùbella, Open House Roma e EquoEvento si aggiudicano la prima edizione del Roma Best Practices Award,  il premio nato per valorizzare e mettere in rete le migliori idee, i migliori progetti e le migliori soluzioni per Roma.

La cerimonia di premiazione, presentata dai giornalisti Natasha Farinelli e Andrea Bozzi, si è svolta oggi pomeriggio, nell’Aula Magna della Facoltà di Architettura di Roma Tre e ha visto alternarsi sul palco le 30 associazioni, comitati e onlus risultate finaliste (tra le oltre 150 partecipanti) che hanno raccontato la loro esperienza e presentato i loro progetti. 

Presenti, tra gli altri, il Presidente di Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti , il Rettore dell’Università Roma Tre, Mario Panizza e il Presidente del municipio Roma I Centro, Sabrina Alfonsi.

Per la categoria Roma TVB, riguardante le buone pratiche che migliorano i beni comuni della città, il Premio  è stato assegnato al Comitato Parco Giovannipoli, l’esperienza nata nel marzo 2013 da un gruppo di sei persone che non si conoscevano prima e che ha come obiettivo rendere di nuovo fruibile il Parco delle Catacombe di Commodilla, abbandonato dalle istituzioni. Oltre a svolgere le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria,  il Comitato si occupa anche di sensibilizzare cittadini, adulti e bambini, verso un comportamento più responsabile all’interno del Parco, attraverso iniziative di varia natura, dalla Festa del Parco (arrivata alla terza edizione), alle domeniche dedicate alla manutenzione straordinaria del Parco, laboratori per bambini, incontri.

Per  Roma accoglie bene, riguardante le buone pratiche per l’integrazione e la solidarietà,  il Premio è stato assegnato a Salvamamme  il progetto che da oltre venti anni fornisce aiuto a tutte le mamme che non hanno nulla e non riescono a sostenere da sole i propri figli. “Salvamamme” interviene nei momenti cruciali dell’abbandono e della solitudine delle mamme e delle famiglie in condizioni di grave disagio socio-economico: gli ultimi tempi della gravidanza, i giorni difficili dopo il parto, l’interminabile primo anno della maternità, quando un momento di calore al primo incontro diventa un’ancora di salvezza e il corredino che la mamma riceve il primo passo di un lungo cammino.

L’Associazione TorPiuBella si è aggiudicata il premio nella  categoria Roma si muove bene, riguardante le attività sportive e culturali che fanno integrazione. L’Associazione nasce ad inizio 2016 dall’idea di un gruppo di donne abitanti le case popolari del quartiere, dopo un black out che mette al buio la torre di 14 piani in cui vivono. Decidono così di fare gruppo e dare nuova linfa a quegli spazi comuni che sono deputati allo sviluppo di relazioni e che fino a quel momento erano luoghi abbandonati e di spaccio. 

Il Premio per Roma Parla bene, dedicato alle campagne di comunicazione che fanno bene alla città, è stato assegnato al progetto Open House Roma, nato nel 2012 con l’idea di raccontare la città come un luogo aperto ed inclusivo, permettendo a centinaia di migliaia di cittadini di visitare gratuitamente, ogni primo week end di maggio, oltre 200 luoghi della città, significativi per la storia, l’architettura e la cultura urbana. 

Per la categoria Roma cresce bene, dedicata alle buone pratiche scuola-territorio, il Premio è andato a la Biblioteca di Elisa,  il progetto nato dai genitori di Elisa, scomparsa prematuramente, grazie al quale realizzano una Biblioteca all’interno dell’IC Motta Camastra, ora IC Scala Elisa, nella periferia Est di Roma,  con libri donati volontariamente. Nell’arco di un anno e mezzo il patrimonio librario è cresciuto in maniera esponenziale e contemporaneamente hanno preso forma anche gli spazi adibiti a biblioteca: dai 2000 volumi al momento dell’inaugurazione nel dicembre 2015, si è giunti ad oggi a circa 20.000 unità.

EquoEvento si è aggiudicato il premio per la categoria Roma Innova Bene, dedicato alle soluzioni che migliorano la qualità della vita in città. Equoevento è un’associazione senza scopo di lucro che si occupa di recuperare il cibo in eccedenza in pranzi di nozze, convegni e altri eventi di lavoro per donarlo ad organizzazione no-profit, come mense caritatevoli e case famiglia, che assistono le persone in difficoltà. Nel 2016 a Roma e dintorni, sono presenti a più di 100 eventi recuperando quasi 40.000 porzioni di ottimo cibo che sono state servite ad 8.000 persone che frequentano con regolarità le mense con cui collaboriamo stabilmente nel territorio romano, fra cui Sant’Egidio.

Oltre ai premi sono state assegnate 6 menzioni speciali:  a Francesco Burraffato, pensionato che a sue spese da diversi mesi, cura le aiuole di un'intera strada a Cinecittà; a Casetta Rossa, l’Associazione di Garbatella che ha istituito il pasto sospeso in collaborazione con Chef Rubio e Erri De Luca; a Marco Venanzi, il barista di Torbella Monaca che ha tolto le slot machine dal suo esercizio e le ha sostituite con il biliardino, a Ecomuseo Casilino per la sua campagna di comunicazione; a Ciofs per il lavoro che svolgono nel campo della formazione  per combattere  la dispersione scolastica; ad Andrea Gandini il ragazzo che crea sculture dai tronchi tagliati ed abbandonati ed a Giuseppe Moro, l’imprenditore presidente della Convert che ha regalato due mensilità in più ai dipendenti. 

La prima edizione del Roma Best Practices Award è stata realizzata grazie al sostegno di: Ufficio per la coesione territoriale Presidenza del Consiglio dei Ministri,  Regione Lazio, Roma Capitale, Municipio Roma I Centro, Università degli studi Roma Tre, Camera di Commercio di Roma Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca (Usr), Labsus, Fondazione Roma Solidale, CESV, MOVI, RetakeRoma e Scuole di Roma, ACEA, Università Campus Bio-Medico, Sikkens, Red Factory Roma, GESI Stampe Digitali.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento