Martedì, 22 Giugno 2021
Cultura

La spezieria di Santa Maria della Scala

La più antica farmacia di Roma è ancora visitabile.

La spezieria di Santa Maria della Scala è la più antica farmacia di Roma. Si trova al primo piano del convento dei Carmelitani Scalzi. Al suo interno ha un laboratorio galenico con vasi, bilance, mortai, frantoi, maioliche e alambicchi di distillazione. Del '700 conserva invece l'arredamento, le scaffalature, le vetrine ed il bancone. Il laboratorio liquoristico è invece dell'800.

Inizialmente soltanto i frati coltivavano nell'orto le piante necessarie a loro e quindi il consumo era esclusivamente interno. Dal Seicento fu aperta anche al pubblico e divenne molto celebre: principi, cardinali e anche medici dei pontefici frequentarono la spezieria. Venne nominata "farmacia dei Papi". Nel 1954 i carmelitani abbandonarono la produzione dei loro preparati e la spezieria non li distribuì più. Una famosa pozione era l'Acqua della Scala, lavanda antinevralgica usata per malattie alle vie respiratorie, dolori reumatici e allergie. Celebre anche l'Acqua di melissa usata come calmante e il vaso della Theriaca, un farmaco messo a punto da Andromaco il Vecchio, medico di Nerone, composto di 57 sostanze diverse come antidoto contro i veleni. Negli ambienti retrostanti (laboratorio di liquori) venivano prodotti e sono tutt'ora conservati: centrifughe, imbottigliatrici e una pilloleria che trasformava gli impasti in pillole.

La spezieria chiuse nel 1978 ma ancora adesso è visitabile e si possono ammirare antichi erbari insieme alle ricette ed i rimedi. Vale la pena visitarla.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La spezieria di Santa Maria della Scala

RomaToday è in caricamento