"L'amore comporta una storia che vale": uno striscione per Laura Pausini a Ponte Vittorio

Gastone Rotili, il fan sfegatato di Laura Pausini torna alla riscossa. Questa volta sceglie ponte Vittorio Emanuele II, in via Lungotevere Fiorentini, come posto per stendere lo striscione in omaggio alla cantante romagnola.

"Una storia che vale" quella di Gastone , che come il titolo del brano cantato dalla Pausini  ci fa capire quanto può essere grande l'affetto di un fan. Gastone Rotili, 26 anni il prossimo 21 luglio, in occasione del concerto allo stadio Olimpico che Laura Pausini terrà insieme a Biagio Antonacci, ha voluto omaggiare il suo idolo mettendo in mostra uno striscione con tanto di dedica. 

Gastone il "recidivo"

Non è certo la prima volta che Gastone decide di dedicare uno striscione a Laura Pausini. Già a fine agosto dell'anno scorso ne aveva mostrato uno, nei pressi Central Park in onore della cantante, L'altro episodio riguarda il 14 luglio dello scorso quando nei pressi del colosseo omaggiò nuovamente il suo idolo canoro. Ieri sera intorno alle 23:00 si è recato nei pressi di Castel Sant' Angelo, sul ponte Vittori Emanule II dove insieme atre suoi amici ha lanciato la sua ultima dedica epistolare. Uno striscione di circa quindici metri di lunghezza ed uno di altezza e con tanto di firma. " L'amore comporta una storia che vale" la frase scelta da Gastone, è l'unione del titolo di due brani,uno della Pausini e l'altro di Biagio Antonacci, compagni di viaggio di questo ultimo tour.

Gli amici di Gastone

In queste sue avventure Gastone è sempre accompagnato da amici, che non sono dei fan come lo è lui ma dei compagni di avventura, che per spirito di amicizia lo accompagnano nelle sue missioni. Un po'come nel film "Amici miei" di Mario Monicelli, allo steso modo gli amici di Gastone fanno dello spirito di gruppo un modo per renderlo felice. Ieri i complici erano in tre, il padre di Gastone, Pino e altri due  amici del ragazzo di cinecittà, Valter e Stefano. Ma solitamente come ci ha raccontato Gastone, Il gruppo di amici che lo accompagna risulta essere a volte anche composta da una decina di persone 

Una passione inspiegata

Chiediamo a Gastone quale sia il motivo che spieghi così tanto affetto nei confronti della cantante. In maniera sorprendente ci risponde," non te lo so dire, so solo che per me rappresenta la mia squadra del cuore, la Roma. Quando la Pausini vince un premio o riempie uno stadio per me è un orgoglio immenso. Nonstante l'abbia vista più volte da vicino, ogni volta che la rincontro non riesco a parlare e spero che questa emozione che provo possa non cambiare mai".

Come tutto ebbe inizio 

"La prima vota che ho ascoltato Laura è stato nel 1998, In verità non mi piacque neanche tantissimo il brano che era "La mia risposta", brano che poi riascoltandolo mi ha fatto subito cambiare idea e che innescato la mia ammirazione verso Laura Pausini".

Foto da Emiliano-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento