rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cultura

Al via la '25esima ora', Il talent creativo quest'anno è per la Casa internazionale delle donne

Il format originale dell'Accademia delle Arti e delle nuove Tecnologie

E' partita la maratona più creativa del web. Il format originale di AANT, Accademia delle Arti e delle nuove Tecnologie che mette in competizione i suoi studenti su una sfida eccezionale: un cliente vero, un progetto vero, 24 ore per realizzarlo, un vincitore. “Quest’anno non ci limiteremo a lavorare bene, ma metteremo il cuore e dedicheremo ogni sforzo a un tema sociale a cui teniamo molto” anticipa la Direttrice della scuola, Rossana Quarta che venerdì sera ha dato il via a “La 25esima Ora", la maratona creativa dell’accademia.

L'edizione 2018, de "La 25esima Ora" si fa carico di un pezzo di questa città, in un momento critico della propria esistenza con l'obiettivo di mettere al servizio di un luogo simbolo l’energia e le competenze dei propri allievi. I 150 studenti di AANT, saranno divisi in 3 squadre e avranno 24 ore per realizzare un progetto di design e comunicazione per la Casa Internazionale delle Donne. 

AANT dista appena 600 metri dalla Casa internazionale delle Donne, un luogo storico di questa città, una struttura aperta che guarda al territorio e al mondo; un laboratorio dove si coniuga la politica di genere; un centro cittadino, nazionale e internazionale di accoglienza, d’incontro, di promozione dei diritti, della cultura, delle politiche, dei “saperi” e delle esperienze prodotte dalle e per le donne. 

25_3 copia-2

"Forse non abbiamo i linguaggi giusti per dire che la Casa Internazionale delle donne è utile non solo alle donne, ma a tutti. La libertà delle donne è la libertà anche degli uomini. Se questi giovani riescono ad inventarsi nuovi linguaggi per far passare un messaggio femminista alle nuove generazioni, gli saremmo grate". Lo ha detto Marina Del Vecchio, vicepresidente della Casa Internazionale delle donne accogliendo i ragazzi di AANT negli spazi di via della Lungara. 

Una giuria di qualità affiancherà le rappresentanti della Casa Internazionale delle donne alla fine delle 24 ore, sabato 9 giugno alle 18.00, nella scelta dei progetti realizzati, decretando il vincitore.

Ventiquattro ore per attraversare quei 600 metri e unire una generazione di ragazzi a un pezzo della storia della nostra città e del mondo. Ventiquattro ore per tessere un legame tra passato e futuro grazie all’energia creativa dei ragazzi di AANT e la sensibilità della Casa Internazionale delle Donne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la '25esima ora', Il talent creativo quest'anno è per la Casa internazionale delle donne

RomaToday è in caricamento