Pink Floyd Legend - Atom Heart Mother 2014 al Teatro Olimpico

Concerto per tre cori (Arché, Diapente, Corale Polifonica "Città di Anzio"), gruppo rock (Pink Floyd Legend), ottoni (Ottonidautore) e violoncello (Federica Vecchio). Un grande spettacolo, diretto dal M°Giovanni Cernicchiaro, che ripercorre e celebra l'intera produzione musicale dei Pink Floyd e ha come punta di diamante la riproposizione integrale della suite sinfonica Atom Heart Mother

A oltre due anni di distanza dallo storico concerto del maggio 2012, e dopo i due sold out all'Auditorium Conciliazione del 2013 nell'ambito del progetto "Atom in Rome", i Pink Floyd Legend tornano a grande richiesta al Teatro Olimpico di Roma insieme a un cast rinnovato con "Atom Heart Mother 2014".

Alla riproposizione impeccabile del repertorio floydiano farà da supporto come di consueto la cura maniacale per l'aspetto visivo, grazie all'utilizzo di retroproiezioni su schermo circolare, laser show, costumi e straordinari effetti speciali, tra i quali un enorme maiale gonfiabile. Se la parte spettacolare della serata sarà di livello assoluto, dal punto di vista musicale la punta di diamante dell'esibizione sarà rappresentata dall'esecuzione integrale, con l'ausilio di coro e orchestra, della celebre suite Atom Heart Mother del 1970, le cui parti orchestrali furono scritte e dirette dal giovane compositore sperimentale Ron Geesin.

Oltre 70 artisti (Giovanni Cernicchiaro, Pink Floyd Legend, Ottonidautore, Federica Vecchio, Coro Arché, Coro Diapente diretto da Lucio Ivaldi, Corale Polifonica "Città di Anzio") proporranno più di due ore di repertorio floydiano spaziando dal 1970 al 1994. La suite Atom Heart Mother, momento culminante dell'intero concerto, sarà eseguita con la partitura originale dell'artista sperimentale Ron Geesin.

Venticinque minuti di assoluta magia sinfonica, tra rock e musica totale, in cui sarà tangibile tutto l'impatto sonoro ed emotivo dato dalla presenza sul palco dei tre cori (Arché, Diapente, Corale Polifonica "Città di Anzio"), del gruppo rock (Pink Floyd Legend), della sezione ottoni (Ottonidautore) e del violoncello solista (Federica Vecchio). Ma la presenza della sezione orchestrale e corale non si limiterà a questo episodio, bensì caratterizzerà tutta la seconda parte del concerto, con puntuali incursioni nel repertorio floydiano che maggiormente si presta all'utilizzo di arrangiamenti maestosi e sinfonici, come ad esempio il celebre concept album The Wall del 1979.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Sunset Drive In, il cinema estivo all'aperto a Cinecittà

    • dal 3 luglio al 3 ottobre 2020
    • Cinecittà Studios
  • Apre Il Regno di Babbo Natale: un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Festa del maritozzo, 30 proposte dolci e salate da Eataly

    • dal 2 al 4 ottobre 2020
    • Eataly Roma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RomaToday è in caricamento