Fabrizio Bosso inaugura i lunedì dell’Orchestra Operaia al Rising Love

Lunedì 5 maggio l'Orchestra Operaia, diretta da Massimo Nunzi, ospita il celebre trombettista Fabrizio Bosso al Rising Love. L'Orchestra Operaia è un laboratorio sperimentale che vuole creare nuove sonorità proponendo al pubblico musica libera da logiche commerciali, al di fuori dei circuiti tradizionali e istituzionali. L'ensemble si esibisce ogni volta con artisti provenienti da generi musicali e esperienze diverse. Un vero e proprio scambio di conoscenze, dove il cui risultato è la produzione di arrangiamenti del tutto originali.

L'Operaia è una sfida lanciata dal direttore Massimo Nunzi, e coinvolge musicisti professionisti che suonano settimanalmente, il lunedì sera, nella Capitale, come si fa negli USA e come faceva Gil Evans con la sua orchestra. L'Orchestra parte da una matrice stilistica jazz ma si espande in tutti i luoghi musicali possibili, prendendo a riferimento Gil Evans, Laurie Anderson, Talking Heads, David Byrne, Django Bates, Ani Di Franco, Frank Zappa, John Adams, Mulatu Astatke,Thomas Adés, Prince e tutti quegli artisti non jazz, che hanno utilizzato questo potentissimo ensemble. L'Operaia è un'orchestra coraggiosa che nasce e cresce in tempi di crisi, in cui giovani talenti hanno la possibilità di scrivere e di dirigere l'orchestra.

L'orchestra come società perfetta, dove tutti lavorano per il bene comune e guadagnano equanimamente, ecco lo spirito del progetto. Massimo Nunzi, insieme ai musicisti e agli arrangiatori che fino ad oggi hanno incontrato e riletto brani di Niccolò Fabi, del duo Francesco Forni e Ilaria Graziano, Pilar, Diana Tejera, Piji, Gabriele Coen e Raffaela Siniscalchi, Giorgio Cùscito, Dj Stile, Primo e Tormento, Cristiana Polegri, rileggerà alcune composizioni originali di Bosso: brani come Mathias, Mapa, Dizzy's blues, presenti nei numerosi album registrati dal trombettista piemontese saranno proposti in una nuova chiave.

Voce Marta Colombo, trombe Mario Caporilli, Fabio Gelli, tromboni Stan Adams (ten), Pierluigi Bastioli (bss), sax Claudio Giusti, Carlo Conti, Duilio Ingrosso, Roberto Bottalico, Gianluca Masetti, chitarra Manlio Maresca, basso Lorenzo Feliciati, batteria Pierpaolo Ferroni. Direzione e Arrangiamenti Massimo Nunzi, arrangiatori Alberto Buffolano, Damiano La Rocca, Gianluca Massetti, Claudio Toldonato e Marco Vismara.


Questo appuntamento sarà il primo di una lunga serie di eventi ospitati dal Rising Love, tra cui: 12/5 Orchestra Operaia con Pino Marino; 19/5 Orchestra Operaia con Ettore Fioravanti e Marcello Alulli; 26/5 - Orchestra Operaia con The Orchestral Wes Montgomery con Daniele e Nicola Cordisco; 2/6 Orchestra Operaia con Burt Bacharach Songbook-Desireé Petrocchi e 9/6 Orchestra Operaia con Spadoni the Monk Project. Lunedì 5 maggio Ore 22 Rising Love Via delle Conce, 14 - Roma Ingresso Euro 5 Infoline 3394270672

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Sunset Drive In, il cinema estivo all'aperto a Cinecittà

    • dal 3 luglio al 3 ottobre 2020
    • Cinecittà Studios
  • Apre Il Regno di Babbo Natale: un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi, prorogata la mostra

    • dal 16 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RomaToday è in caricamento