Ciokoland, il tour della cioccolata: ultima tappa nel cuore di Trastevere

Venerdì, a Largo San Giovanni De Matha, l'ultima tappa di "Ciokoland - Il tour della cioccolata" che ha attraversato il meraviglioso Municipio Roma 1. Dopo aver deliziato i palati sopraffini di Prati e San Giovanni in Laterano, dal 21 al 23 marzo i maestri cioccolatieri della Penisola sbarcano a Trastevere, uno dei quartieri più caratteristici di Roma, casa del poeta Belli, ispirazione del Trilussa, per tentarvi con il meglio del meglio della loro produzione artigianale.

Un tripudio di sapori e colori tra sampietrini, chiese e vicoli storici, emblemi antichi e contemporanei della romanità, dove, a farla da padrona, naturalmente è la cioccolata: bianca, nera, al latte, fondente, ripiena, calda da bere o sciolta sulla frutta, aromatizzata alla menta, alla cannella, al peperoncino, alla fragola o ai frutti di bosco. Senza dimenticare i piccoli capolavori al cacao a forma di fiori, formaggi, scarpe e grattugie, realizzati con le migliori materie prime e ingredienti rigorosamente genuini.

Un'esperienza straordinaria, insomma, un vero e proprio viaggio fra praline, tartufi, cremini e tutte le "dolcezze" del nostro Stivale.

Per tutte le info visitate la pagina Facebook: Ciokoland Roma.

Ciokoland seguirà i seguenti orari: 21-23 marzo, dalle 9.00 alle 23.00 - orario continuato

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Alberto Sordi, la mostra nella sua villa

    • dal 4 maggio al 1 agosto 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • L’hamburger più schifoso arriva a Roma Prati: la seconda apertura di Burgez sabato 17 aprile

    • Gratis
    • dal 17 aprile al 31 dicembre 2021
    • Prati
  • I Marmi Torlonia, la mostra ai Musei Capitolini

    • dal 25 settembre 2020 al 27 giugno 2021
    • Villa Caffarelli
  • Omaggio a Gianni Rodari: tutte le volte che Alice Cascherina andò alla Galleria Nazionale

    • dal 1 novembre 2021 al 6 dicembre 2020
    • Galleria Nazionale d'Arte Moderna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RomaToday è in caricamento