rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cinema Flaminio / Viale Pietro De Coubertin

Divi e omaggi al "Festival del Film di Roma 2011"

Un Festival in rosa con molte protagoniste femminili, tre registi americani di culto, attori italiani a confronto con il pubblico e tanti omaggi al nostro cinema ma a anche a quello straniero

La sesta edizione del Festival del film di Roma 2011 si tinge di Rosa. Si parte il 26 con Penelope Cruz. La diva spagnola è protagonista insieme a Sergio Castellitto del primo Duetto in programma nella sezione L'Altro cinema | Extra.  Divi e dive saranno anche i protagonisti degli altri incontri del Festival. Riccardo Scamarcio e Sergio Rubini saranno insieme il 30 ottobre e il 1 novembre è la volta di Vinicio Marchioni e Valeria Solarino. Il 29 il regista americano Michael Mann sarà il protagonista di un faccia a faccia con il pubblico mentre lo sceneggiatore di "Gioventù bruciata" con James Dean, Stewart Stern, presenterà l'anteprima del docufilm "Hollywood bruciata - Ritratto di Nicholas Ray". Ma Michael Mann non è l'unico regista culto di questa edizione: Steven Spielberg sarà a presentare la sua ultima fatica: "Le avventure di Tintin - il segreto dell'unicorno" mentre Martin Scorsese presenterà il suo primo film in 3D: "Hugo Cabret". Le fan della saga di Twilight potranno vedere quindici minuti del nuovo film "Breakind Dawn - parte I" insieme agli attori Nikki Reed e Jackson Rathbon. Michelle Yeoh, interprete di "The Lady" sarà la protagonista dell'inaugurazione. Madrina della kermesse romana è l'attrice Luisa Ranieri. Saranno a Roma un tris di dive da non perdere. Maggie Gyllenhaal sarà al Festival insieme a Rupert Everett per presentare il film "Hysteria". Noomi Rapace, la Lisbeth Salander della trilogia di film sui gialli dell'autore culto Stieg Larsson presenterà il film "Babycall". La star di "Grease" Olivia Newton John accompagna invece il film "A few best men" di Stephen Elliott. Ma la star in assoluto di questa edizione è Richard Gere, che viene a ritirare il Marc'Aurelio d'oro.
Il Festival dedicherà poi numerosi omaggi ai grandi del passato. Si inizia con "P.P.P. - Un omaggio a Pier Paolo Pasolini", tributo allo scrittore e regista friulano, con foto di scena e ritratti di Pasolini mentre in occasione dei suoi ottant'anni, il Festival celebra Monica Vitti con la mostra fotografica: "Monica e il cinema - L'avventura di una grande attrice". Il 3 novembre, giorno del compleanno dell'attrice, sarà presentato un libro nel foyer della sala Sinopoli.
Douglas Gordon, uno dei più importanti artisti internazionali, sarà presente al Festival con la nuova versione della sua installazione più famosa: “24 Hours Psycho”: la proiezione del capolavoro di Alfred Hitchcock a due fotogrammi al secondo anziché 24 in modo tale che la durata complessiva arrivi a 24 ore. Gordon esporrà anche una serie di fotografie che ritraggono i protagonisti del cinema italiano.

Nell’anno del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, il Festival celebra il Risorgimento con la mostra “Viva l’Italia! Il Risorgimento sul set”.
Il 2011 è anche il cinquantesimo anniversario di “Colazione da Tiffany” e Roma celebra Audrey Hepburn attraverso una mostra sul suo rapporto con la Capitale. La mostra, allestita all’Ara Pacis, servirà anche a raccogliere fondi per i progetti dell’Unicef, di cui la Hepburn era ambasciatrice di buona volontà, contro la mortalità infantile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divi e omaggi al "Festival del Film di Roma 2011"

RomaToday è in caricamento