Cinema Centro Storico / Via dei Fori Imperiali

Cinema al Belvedere 2011

Torna da sabato 2 luglio, per il 15° anno consecutivo, Cinema al Belvedere, la manifestazione realizzata dall’associazione culturale Primato diretta da Paola Livraghi con il patrocinio dell'Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale.

Torna da sabato 2 luglio, per il 15° anno consecutivo, Cinema al Belvedere, la manifestazione realizzata dall’associazione culturale Primato diretta da Paola Livraghi con il patrocinio dell'Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale.

Cinema al Belvedere è uno tra gli eventi di punta del carnet estivo capitolino, nel programma dell’Estate Romana. Saranno oltre 50 i film in cartellone, tutti dedicati alla grande stagione del giallo d’autore, ma stavolta proponendone le celebri parodie, dai fratelli Marx a Totò.

Sarà come sempre la splendida location del Belvedere Cederna ad ospitare la manifestazione, con la passeggiata tra le più belle di Roma, prestata alla settima arte e schermo installato proprio alle spalle di straordinarie bellezze come il Colosseo, la Basilica di Massenzio, i Fori Imperiali e il Campidoglio.

Lo spazio dedicato alle proiezioni cinematografiche serali proporrà, nell’arco di tutto il mese di luglio una selezione di gialli comici, divertenti parodie del genere  poliziesco. Ci sarà il mitico Charlie Chaplin che porta la farsa alla poesia in uno dei suoi primi capolavori, La strada della paura, descrive a modo suo un quartiere metropolitano infestato dalla malavita. Harry Langdon, il comico con il volto candido di eterno fanciullo, libera una cittadina del West da banditi e corruzione. Buster Keaton in La palla n. 13 rifà il verso al suspense portando sullo schermo una bomba che sta per scoppiare... Larry Semon, in Italia ribattezzato Ridolini, combatte contro gangster e sette segrete, Harold Lloyd contro le organizzazioni criminali cinesi.

E ancora sarà la volta delle coppie: Stan Laurel e Oliver Hardy alias Stanlio & Ollio, capaci di sventare la truffa di un sordido proprietario di un "saloon" del West  in I fanciulli del West o involontarie vittime di una gang in Sim Sala Bim; Dean Martin e Jerry Lewis in varie disavventure dove si cacciano nei guai senza accorgersene. E poi due capolavori dell'umorismo cinematografico: A qualcuno piace caldo del maestro Billy Wilder con il trio Tony Curtis - Jack Lemmon - Marylin Monroe (ai quali si aggiunge il recupero di un grande comico dimenticato, Joe E. Brown), e i Blues Brothers con il tandem James Belushi - Dan Aykroyd e tanta bellissima e sfrenata musica.

Se la rassegna riserverà ampio spazio ad Hollywood, dove si è sviluppato il cinema comico più importante, la dovuta attenzione sarà riservata anche ai comici europei, dall'inglese Peter Sellers del ciclo sulla Pantera Rosa al francese Fernandel col suo Monsieur Boniface. Non mancherà una robusta presenza italiana. Una dozzina di film con Totò e poi le coppie Alighero Noschese e Enrico Montesano, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, Ugo Tognazzi e Raimondo Vianello. E ancora: Renato Rascel, Alberto Sordi, Nino Manfredi, Vittorio Gassman.

Ad accompagnare la visione dei film due MOSTRE fotografiche con pannelli di dimensione 100x140 cm con foto, notizie biografiche e curiosità sui film in programmazione.

Rinnovata la sezione UN APERITIVO AL BELVEDERE: QUATTRO CHIACCHERE CON…, ovvero un drink prima delle proiezioni serali in compagnia di personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo, del costume e del volontariato che si intratterranno con il pubblico dialogando sulle loro esperienze professionali e private.

Lo spazio SALOTTO LETTERARIO sarà dedicato come consuetudine alla letteratura gialla dove gli appassionati potranno consultare, acquistare o prendere in prestito i volumi dei loro beniamini. Il Salotto Letterario sarà anche uno spazio in cui accogliere e presentare gli autori che saranno invitati a partecipare alla rassegna proponendo le loro più recenti uscite editoriali.

PUNTO RISTORO


Infine il punto ristoro, un luogo dove fermarsi a gustare ottimi piatti davanti allo scenario incomparabile del Colosseo, Basilica di Massenzio, Fori Imperiali e Campidoglio. Il Punto Ristoro, che come sempre ricorderà le atmosfere riferite al tema della rassegna, sarà curato dalla stessa gestione degli anni precedenti garantendo un sevizio che da sempre è stato più che ben accolto dal pubblico della rassegna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento