XIII edizione “The 48 Hour Film Project”- Cinematic Party: premiazione con party finale

Si è conclusa il 20 ottobre la seconda fase della XIII edizione del concorso internazionale “The 48 Hour Film Project”, la competizione che coinvolge 140 città in cinque continenti e vede Roma unica tappa italiana. L'iniziativa si tiene nell'ambito di Videocittà, il Festival della visione giunto alla seconda edizione e in programma fino a Dicembre a Roma.

Tra il 18 ed il 20 ottobre, gli aspiranti filmmakers in gara si sono impegnati a realizzare in sole 48 ore il loro cortometraggio secondo un genere sorteggiato da loro stessi e alcune linee guide svelate dalle organizzatrici nel corso del kick off: ogni anno, infatti, oltre al genere viene assegnato un personaggio, un oggetto di scena e una frase da inserire all’interno del corto.

Questa tredicesima edizione ha visto 68 squadre partecipanti con un totale di 47 cortometraggi in competizione, che sono stati presentati al pubblico in occasione delle tre giornate di proiezioni che si sono svolte il 28-29-30 ottobre a Videocittà, nell’Ex Caserma Guido Reni. Anche per i fuori concorso c’è stata la possibilità di vedere la propria opera sul grande schermo, sono stati infatti proiettati tutti cortometraggi delle squadre che hanno partecipato al contest, anche quelli di chi non è riuscito a consegnare entro il termine delle 48 ore.
Il film vincitore concorrerà contro i cortometraggi provenienti da tutto il mondo al Filmpalooza 2020 dove, oltre al gran premio finale, potrà aggiudicarsi la possibilità di prendere parte nella sezione Short Film Corner al Festival di Cannes 2020. Per il quinto anno inoltre, RUFA – Rome University of Fine Arts, Academic Partner dell'iniziativa, assegnerà il “Premio Speciale RUFA”, un riconoscimento in denaro al miglior talento.

La cerimonia di premiazione dei vincitori si svolgerà Sabato 2 Novembre dalle 21:00 presso Videocittà. A seguire, per festeggiare ci sarà il Cinematic Party, organizzato da Le Bestevem insieme a BREWDOG e Cinematic Folks.
Dopo i grandi nomi degli anni passati, anche in questa XIII edizione di “The 48 Hour Film Project” a giudicare i cortometraggi secondo la propria categoria di appartenenza, sono chiamati importanti professionisti ed esperti del settore; la giuria 2019 del contest è infatti composta da:

• Luca Bigazzi, direttore della fotografia, vincitore di sette David di Donatello e primo italiano candidato al Primetime Emmy Awards (The Young Pope, This Must be the place, Romanzo Criminale);
• Nicola Guaglianone, sceneggiatore, (Lo chiamavano Jeeg Robot, Suburra, David di Donatello per Indivisibili);
• Teresa Font, montatrice, premio Goya per Días contados (Dolor y Gloria, Jamon, Jamon, Giovanna la pazza, El día de la Bestia);
• Stefano Maria Ortolani, scenografo (Gruppo di famiglia in un interno, Ocean’s 12, The Life Acquatic with Steve Zissou, The Pope);
• Luca Anzellotti, rumorista e sound designer (Gomorra, Santa Sangre, Suburra, La Meglio Gioventù, Romanzo Criminale);
• Pino Pellegrino, casting director, (Nastro d’argento nel 2014 per il film Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek);
• Stefania De Santis, casting director (Martin Eden, Vincere, Fai bei sogni);
• Ian Anderson, polistrumentista, compositore e leader del gruppo Jethro Tull;
• Massimo Gattabrusi, Hair Stylist e Make Up Artist, vincitore del premio Emmy Awards nel 2018 per L’assassinio di Gianni Versace (La prima cosa bella, Zoolander 2);
• Ursula Patzak, costumista, vincitrice di due David di Donatello e due Ciak d’Oro (Capri- Revolution nel 2018, Noi credevamo nel 2009, Il giovane Favoloso nel 2015).
The 48 Hour Film Project Italia è organizzato da Le Bestevem, un’associazione culturale composta da sole donne, operanti nel settore artistico e audiovisivo, impegnate nella ricerca di nuovi modelli di ideazione, produzione e distribuzione audiovisiva. Oltre ad essere le referenti e organizzatrici italiane del concorso The 48 Hour Film Project Italia, Le Bestevem, curano la comunicazione (online e offline), la promozione e l’organizzazione di eventi in ambito artistico, nonché la produzione di opere audiovisive di vario genere.
The 48 Hour Film Project Italia ha come Media partner Il fatto quotidiano ed è realizzato con il contributo e il patrocinio della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.
L’iniziativa è parte del programma di:
Videocittà il Festival della Visione, ideato da Francesco Rutelli, Presidente dell'ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali);
Contemporaneamente Roma 2019, promosso da Roma Capitale-Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE.
Con il patrocinio di: Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia; Ambasciata di Spagna; XV Municipio di Roma Capitale.

VIDEOCITTÀ è realizzato con il supporto di Regione Lazio e Lazio Creativo, in collaborazione con CDP e Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale. Main partner di Videocittà sono Eni, Intesa Sanpaolo e TIM; Main Media & Content Partner è la Rai che partecipa all’evento con una serie di progetti specifici di RAI STORIA, RAI TECHE, RAI FICTION, RAI RAGAZZI, RAI CINEMA. Videocittà è realizzato in partnership con il MAXXI, con il sostegno di ANICA e si avvale della media partnership di IGPDecaux.

INFO
Tania Innamorati - Mob.: +39 327 390 3522
Michela Romoli - Mob : +39 320 112 4996
info@lebestevem.it
48hourfilm.com/roma
www.videocitta.com - www.instagram.com/videocitta/ - www.facebook.com/videocitta2019/
www.contemporaneamenteroma.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • Corviale Urban Lab, speciale edizione online

    • dal 13 al 22 gennaio 2021
    • Serpentone

I più visti

  • "Banksy A visual protest": oltre 90 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 8 settembre 2020 al 11 aprile 2021
    • Chiostro del Bramante
  • Il Regno di Babbo Natale, un mondo incantato a un'ora da Roma

    • dal 18 settembre 2020 al 17 gennaio 2021
    • Vetralla (VT)
  • Alberto Sordi, mostra nella sua villa a 100 anni dalla nascita

    • dal 16 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Villa di Alberto Sordi
  • "Balloon Museum", il primo museo del palloncino in un'ex deposito Atac a Roma

    • dal 11 febbraio al 14 marzo 2021
    • ex Deposito Atac, Pratibus District
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento