Trevignano punta sul turismo dei matrimoni: il Comune cerca immobili di pregio

Il Vice Sindaco Luca Galloni: "Sposarsi o unirsi in matrimonio in luoghi privati suggestivi, anche a Trevignano sarà possibile"

"Anche a Trevignano sarà possibile sposarsi in matrimonio o unione civile in luoghi suggestivi esterni al Palazzo Comunale, questo l’obiettivo dell’avviso esplorativo che abbiamo emanato", annuncia il Vice Sindaco e Assessore al Turismo di Trevignano Romano Luca Galloni.  

"L’avviso pubblico per la manifestazione d’interesse è rivolto a soggetti privati che abbiano nelle proprie disponibilità siti di rilevanza storica ma soprattutto di particolare pregio ambientale, paesaggistico, culturale o artistico. Il nostro territorio offre tutta la sua bellezza con la magia del lago e del parco naturale che lo protegge ed è oramai da molti anni meta di tantissime persone che vogliono sposarsi ma anche del wedding tourism internazionale e a questo aggiungiamo di vantare la presenza di operatori del settore specializzati e riconosciuti con grandissime qualità sia nella ristorazione che nei servizi matrimoniali connessi".

Continua Galloni: "Dunque, con questa iniziativa, vogliamo offrire a tutti coloro che intendono celebrare il proprio matrimonio o unione civile nel territorio di Trevignano Romano, oltre alla splendida Sala Consiliare della nostra Residenza Comunale e ad altri luoghi già individuati, l’opportunità di usufruire di sedi separate caratteristiche, contribuendo così ad una maggiore conoscenza e godimento del patrimonio storico naturalistico locale generando anche ricadute positive sull’economia di settore della zona. Dunque, i proprietari, o coloro che possono legittimamente disporre di immobili storici di pregio quali ristoranti, alberghi, agriturismi ed in generale strutture turistico ricettive private aventi rilevanza storica o di particolare pregio ambientale, paesaggistico, culturale o artistico presenti sul territorio comunale potranno presentare al Comune, fino al prossimo 23 marzo, una manifestazione di interesse a concedere in uso gratuito ed esclusivo, all’Amministrazione Comunale locali e aree idonee all’istituzione di separati Uffici di Stato Civile per la celebrazione di matrimoni e unioni civili”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento