Commercio in crisi, il Comune di Roma istituisce un tavolo di confronto con le categorie produttive

La sindaca Raggi: "Priorità rilancio attività produttive. Soluzioni condivise per ripartire insieme"

Fonte foto Pixabay

Via libera della Giunta capitolina alla memoria che promuove l'istituzione di un tavolo di confronto in tema di commercio in sede fissa, partecipato dai rappresentanti delle realtà economiche cittadine. Lo scopo è quello di favorire la ripartenza delle attività produttive, colpite dalle restrizioni imposte dalla crisi Covid-19, coinvolgendole in un dialogo aperto su esigenze, osservazioni e proposte.

Nel dettaglio, questi gli obiettivi del tavolo dedicato al commercio in sede fissa: implementare il monitoraggio delle condizioni di esercizio del commercio su sede fissa, elaborando studi che possano coniugare gli interessi dei consumatori e le necessità degli operatori; individuare tutte le possibili sinergie utili a raccogliere, elaborare e sintetizzare dati, bisogni, istanze, suggerimenti, per il tramite del confronto tra i rappresentanti delle associazioni di categoria e l’Amministrazione Capitolina; analizzare obiettivi di rilancio del settore avanzando proposte e progetti per il superamento di eventuali criticità, approfondendo strategie di marketing e innovazioni tecnologiche; promuovere il rispetto del decoro e migliorare la qualità dei servizi.

"Il rilancio del nostro tessuto produttivo è una priorità. In questi mesi segnati dall’emergenza sanitaria ho incontrato le categorie per lavorare a soluzioni condivise e superare insieme la crisi. Questo tavolo di confronto sul commercio in sede fissa nasce dalla promessa fatta alla associazioni: un canale aperto per analizzare necessità e proposte di un settore preziosissimo per la città, che  significa molto in termini di occupazione e indotto", dichiara la Sindaca Virginia Raggi.

"Le misure sanitarie adottate per prevenire il rischio contagio hanno avuto un forte impatto sul commercio cittadino. Il tavolo di confronto è una risposta all’esigenza delle attività produttive di confrontarsi con l'Amministrazione sia sulle criticità di settore, sia su idee e suggerimenti che possono trovare spazio nell’ambito di un dialogo votato al supporto e alla condivisione", sottolinea l’Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Carlo Cafarotti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo il dovere e la volontà di affrontare la grave crisi che sta colpendo il settore con un attento e proficuo dialogo tra Amministrazione, associazioni di categoria ed operatori del settore. Questo Tavolo sarà un vero e proprio Osservatorio, un luogo di confronto per affrontare insieme la crisi e dare nuovo slancio al commercio romano", aggiunge il Presidente della Commissione Commercio Andrea Coia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento