Street art al La Griffe Luxury Hotel: quando l'albergo diventa opera d'arte

Omar Canzi, Gabriele Tamburini, Ivan Caponecchi, tre giovani street artists, hanno ridipinto le scale antincendio dell'Hotel a 5 stelle in via Nazionale

Chi l'ha detto che l'alta classe e l'eleganza non vadano d'accordo con l'arte di strada? A dare dimostrazione della nuova possibile conciliazione sono stati Omar Canzi, Gabriele Tamburini, Ivan Caponecchi, tre giovani street artists, che hanno ridipinto le scale antincendio dell'Hotel a 5 stelle La Griffe Luxury Hotel in via Nazionale, a Roma. Un progetto seguito e curato da Alessandro Mantovani con la collaborazione di STRADEDARTS di Milano. 

I murales sono molto colorati e accesi; sono stati eseguiti con bombolette spay, vernici, rulli, collage e a volta addirittura con le mani. Opere che vanno a ricondursi nel sociale e che vogliono mandare un messaggio al pubblico. 

Per quanto riguarda la street art Roma è ancora indietro rispetto alle principali capitali europee, prima fra tutte Berlino, che hanno molta cura nella proporre progetti come questi. "A Roma ancora non arriva questo messaggio – specifica Caponecchi – perchè c'è molta cura del patrimonio artistico. Ma piano piano si sta aprendo anche la città eterna". Per questo Emanuele Sarnella, rappresentante della proprietà dell'hotel, ha fortemente voluto questa iniziativa: "Spero che questa installazione affascini i miei ospiti e sia un trampolino di lancio per questa nuova meravigliosa arte". 

OMAR CANZI – Un'opera prorompete e forte, dai colori accesi e in contrasto tra loro quella proposta dal brianzolo Canzi, proveniente da una famiglia di street artist, che vuole accendere in questo modo le scale antincendio dell'hotel. "Le mie opere - spiega lo street artist – nascono da una volontà di unire i colori per creare un forte impatto visivo. E' un'arte astratta con un richiamo all'arte di strada per quanto riguarda il materiali e i colori. Mi piacerebbe essere ricordato come un artista materico".

IVAN CAPONECCHI – Un'opera che va vista ed ascoltata quella del romano Caponecchi, ormai trasferito a Berlino, e che vuole ricordare in questo modo la vicinanza tra l'arte visiva e quella musicale. Numerosi spartiti trovati in un antica libreria di Berlino, in cui sono riportati i pentagrammi di Beethoven e Chopin, diventano parte integrante della sua opera. "Voglio mostrare – racconta Caponecchi - come dal pentagramma nasce poi la sinfonia, così i vari messaggi di noi artisti si stratificano l'un l'altro, ma quello che poi rimane è la superficie. Il muro. Il mio intento è dimostrare come l'arte di strada a volte possa diventare anche design".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GABRIELE TAMBURINI – La visione di un treno al tramonto nella neve. Questa è stata l'immagine reale da cui Gabriel Tamburini è partito e che poi ha scomposto in linee e forme geometriche. "Gli unici colori che uso nelle mie opere – spiega l'artista - sono il rosso, il nero e il bianco perchè sono colori che mi ricordano Roma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento