Affrontare la crisi: sportello anticrisi e gruppo di mutuo aiuto

"Riportare l'individuo ad essere protagonista attivo della ricerca del proprio benessere"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Uscire dalla crisi si può. E si può fare senza restare in attesa che a cambiare siano le dinamiche economiche, ma partendo direttamente dall'individuo. Di fronte ad una epidemia di povertà che secondo dati ISTAT colpirebbe il 30% delle famiglie italiane, lo studio "Addestramento Anticrisi e Psicoterapia" del Dr. Gianni Lanari, risponde con uno Sportello Anticrisi, il primo nella capitale ad essere gestito da privati. Un modo per sfidare le difficoltà del momento attraverso un team multidisciplinare pronto a dare risposte concrete ad una crisi che oltre che economica e finanziaria è anche sociale e psicologica.

E quindi economisti, avvocati, consulenti del lavoro, mediatori creditizi, medici, assistenti sociali e psicologi sono in rete per offrire supporto e aiuto a chi, per un motivo o per l' altro, si sente vittima della crisi.

Dall'aiuto nella compilazione di un ricorso contro una cartella esattoriale di Equitalia all'apprendimento di tecniche per trasformare ansia e stress in forza e coraggio, lo Sportello Anticrisi propone un team di 18 collaboratori per rispondere alla crisi in tutte le sue problematiche (psicologiche, sociali, filosofiche, legali, mediche, tributarie e commerciali).

Molti dunque i piani di intervento, una la parola d'ordine: riportare l'individuo ad essere protagonista attivo della ricerca del proprio benessere aiutandolo dunque a cogliere le opportunità positive che ogni cambiamento offre.

Proprio in questa direzione il CISP, Centro Italiano Sviluppo Psicologia presieduto dallo stesso Lanari, ha messo in piedi anche un gruppo di mutuo aiuto per permettere alle persone di rompere l'isolamento e aprirsi alla condivisione del proprio disagio causato, o esacerbato, dall'attuale momento di crisi. Un'alternativa ai servizi sanitari di tipo professionale, ma proprio per questo più economica, accessibile e democratica che offre sostegno emotivo e pratico. "Partecipare ad un gruppo di mutuo aiuto - spiega il Dott. Gianni Lanari Presidente del CISP - è un'esperienza molto utile. Favorisce la crescita personale e l'adattamento a quelle condizioni della nostra vita che percepiamo come emotivamente stressanti. Negli incontri di gruppo si ha la possibilità di scoprire risorse che non credevamo di possedere e quindi di attivarle. Non solo, il gruppo aumenta la propria autostima favorendo anche la nascita di nuove amicizie".

Gli specialisti dello sportello anticrisi possono essere contattati sia on line ( www.anticrisi.biz ) sia di persona. Per fissare un appuntamento gratuito con lo staff anticrisi e/o partecipare al gruppo di mutuo aiuto, basta telefonare ai numeri 0622796355 - 3473157728.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento