Economia

Sole, code e traffico: un successo i “saldi di Capodanno”

Nel primo week end di prezzi ribassati vie del centro e grandi centri commerciali presi d'assalto. Ingorghi e incolonnamenti per raggiungere Castel Romano, dove sabato si sono raggiunti i 10 km di coda. Positivo il commento di Confcommercio

Via del Corso chiusa al traffico, code e incolonnamenti nelle strade verso i grandi centri commerciali e 10 km di auto verso l'outlet di Castel Romano. Il primo week end di saldi va in archivio con queste immagini e con la soddisfazione di Confcommercio e Confesercenti che sperano che questo sia solo l'inizio. Infatti gli sconti capitolini sono attesi ora da due nuove prove, ovvero il mercoledì dell'Epifania e il prossimo week end. 

A favorire il successo di questo primo week end il sole che ha fatto sì che molti romani, ma anche molti turisti, giunti a Roma per il Capodanno ma anche appositamente per i saldi, invadessero le vie del centro. Così, sia sabato che domenica, la zona di via del Corso è stata consegnata ai pedoni ed interdetta completamente al traffico. 

Anche i mezzi pubblici non hanno percorso la via. “La decisione di vietare a tutti i mezzi pubblici (autobus e taxi compresi) l'accesso alle strade comprese all'interno del settore”, spiega una nota del Campidoglio, “è stata presa in considerazione del forte afflusso di cittadini e di turisti registrato sin da questa mattina lungo le vie del centro, tra l'altro in coincidenza con il primo giorno di vendite a saldo negli esercizi commerciali”. 

Il traffico è andato in tilt e non solo in centro. Infatti le strade attorno ai grandi centri commerciali hanno fatto registrare afflussi record, con ingorghi sul raccordo, sull'A24 e nella zona dell'Eur. Caos sulla Pontina. In direzione Latina verso Castel Romano la polizia stradale ha registrato circa 10 chilometri di coda per gli automobilisti in attesa di uscire per andare all'outlet.

Soddisfazione da parte di Confcommercio il cui presidente Cesare Pambianchi ha così commentato: “Complici il bel tempo, la sconto fino al 50% effettuato dai commercianti fin dal primo giorno e la spasmodica attesa che la data del 2 gennaio aveva causato tra i consumatori, possiamo affermare che l'inizio dei saldi ha registrato un aumento dei consumi pari quasi al 10% rispetto allo scorso anno con una spesa media di circa 120 euro per consumatore”. 

© Riproduzione riservata

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sole, code e traffico: un successo i “saldi di Capodanno”

RomaToday è in caricamento