Economia

Roma Best Practices Award: al via il concorso per la Capitale della buone pratiche

In occasione del 2770esimo compleanno della Città Eterna, il prossimo 21 aprile, verranno premiati nell'Aula Magna della facoltà di Architettura di Roma Tre, le migliori idee per la città. E' caccia agli sponsor

C'è chi con guanti e ramazza pulisce ogni mattina il marciapiede sotto casa. Dieci minuti al giorno dedicati alla città. Chi a scuola mette in piedi in totale autonomia progetti di integrazione e solidarietà, chi mette al servizio del politico al potere importanti strumenti per leggere la realtà cittadina, studi, analisi, ricerche universitarie. Dall'istruzione all'ambiente, dalla cultura alla rigenerazione urbana, è la Roma del fai da te, la Roma che insegna la cultura del civismo, la Roma di cui andare fieri. Perché a Roma, dove non arriva l'amministrazione arriva il cittadino. Peccato che siano in pochi a saperlo, che l'immagine di una città sull'orlo del baratro vada sempre per la maggiore. E allora premiare, valorizzare, mettere in rete i migliori progetti per la Capitale diventa l'obiettivo di "Roma Best Practices Award - Mamma Roma e i suoi figli minori", prima edizione del nuovo concorso a premi che punta dritto a parlare (bene!) di Roma. 

In occasione del 2770esimo compleanno della Città Eterna, il prossimo 21 aprile, verranno premiati nell'Aula Magna della facoltà di Architettura di Roma Tre, le migliori idee per la città, da inserire in sei distinte aree tematiche: "Roma cresce bene" per le buone pratiche scuola territorio, "Roma Tvb" per quelle che migliorano i beni comuni della città, "Roma accoglie bene" per integrazione e solidarietà, "Roma parla bene" per le buone campagne di comunicazione, "Roma innova bene" per la qualità della vita in città, "Roma si muove bene" per tutte le attività sportive e culturale. Tutti possono partecipare e presentare il loro progetto entro il 5 marzo, singoli cittadini, associazioni di volontariato, comitati di quartiere, onlus, scuole, aziende. E nel frattempo è già partita la caccia agli sponsor.  "E' un aspetto fondamentale per tenere in piedi la manifestazione, non abbiamo alcun finanziamento se non quelli pubblicitari delle aziende che vorranno fare del bene per Roma". Elisabetta Salvatorelli, del comitato organizzativo, rinnova l'invito a partecipare a sostegno di chi metterà in campo la propria "best practice". "Non è un caso che la presentazione di questo premio avvenga proprio il giorno di San Valentino. Chi ama Roma c'è, è presente anche se non fa notizia, ma è pronto a riscattare Roma con le good news"

Alla presentazione del concorso anche il presidente di Cna Roma, Erino Colombi, e il prof. Salvatore Monni di Roma Tre, autore del blog #mapparoma, tra i giudici che eleggeranno i vincitori. "Investire in capitale sociale ha un'importanza enorme - spiega Monni - e incide sullo sviluppo della città quanto quello fisico, non è qualcosa di naif". E ancora Massimo Vallati, tra i protagonisti di Radio Impegno, web radio arrivata dopo l’incendio subito al Campo dei Miracoli – sede del Calciosociale e simbolo della riqualificazione del quartiere del Serpentone di Corviale - lo scorso novembre. Una risposta fatta di persone, oltre quaranta associazioni o singoli cittadini che ogni notte, da mezzanotte alle sette di mattina, raccontano la propria esperienza a Roma arricchendo il palinsesto. Un esempio di buona pratica. Anche Vallati sarà in giuria insieme, tra i tanti nomi, a Rebecca Spitzmiller, ideatrice di Retake Roma (video in basso), ad Ascanio Celestini, Catia Tomassetti (presidente Acea Spa), Maurizio Saggion (direttore della Fondazione Roma Solidale). 

Inoltre la manifestazione, al suo esordio, può contare su una lunga lista di enti patrocinanti: il ministero dell'Istruzione, la Camera di Commercio di Roma, l'Ufficio per la coesione territoriale della Presidenza del Consiglio, la Regione Lazio, Roma Capitale, Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, l'università degli studi Roma Tre e il I municipio di Roma. Come partecipare? Basta inviare il materiale riguardante la propria attività o progetto (in formato testo, immagini, video) entro domenica 5 marzo all'indirizzo mail romabpa2017@gmail.com. Per tutte le info necessarie è possibile consultare il sito www.romabpa2017.it o chiamare il numero 06.3751.5922.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Best Practices Award: al via il concorso per la Capitale della buone pratiche

RomaToday è in caricamento