rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Economia

Campidoglio, la giunta propone 120 milioni di euro in nuovi investimenti

Emendamento all'assestamento di bilancio: stanziamenti per l'acquisto di immobili ERP, nuovi autobus e servizi per la mobilità, contrasto alla povertà e interventi post-pandemia

Emendamento all'assestamento di bilancio approvato dalla giunta Capitolina: una proposta firmata dall'esecutivo di Virginia Raggi alloca oltre 120 milioni di euro nel capitolo investimenti. Lo afferma Roma Capitale in una nota, che spiega: "Di questi, oltre 70 milioni di euro sono assegnati al dipartimento politiche abitative per l’acquisto di immobili Erp e 36 milioni di euro derivano dall’adesione al Progetto React-Eu per opere del dipartimento mobilità e trasporti e destinati all’acquisto di nuovi autobus (7,5 milioni di euro), implementazione di varchi ambientali e monitoraggio infrastrutture stradali (10,6 milioni di euro), servizi integrati per la mobilità cittadina e controllo automatizzato delle strutture (8,7 milioni di euro). In aumento anche le risorse per il sociale". Il finanziamento per l'acquisto di nuova edilizia residenziale pubblica è stato fortemente richiesto dai sindacati degli inquilini. 

Ancora: "Nell’ambito dello stesso programma di interventi, ma sulla parte corrente del bilancio, viene inserito un incremento delle risorse di oltre 10 milioni di euro per supportare i cittadini a fronte degli effetti della pandemia (come ad esempio per i centri di accoglienza e pronto intervento sociale). A questi si aggiungono oltre 24,4 milioni di euro per il contrasto alla povertà, recepiti in un altro emendamento già approvato dalla Giunta nei giorni scorsi, e il finanziamento per 4,5 milioni di euro di progetti sociali delle strutture territoriali (rivolti a famiglie, minori e anziani fragili)".

La normativa nazionale prevede che "lo schema di delibera di assestamento del bilancio e  il controllo della salvaguardia degli equilibri di bilancio" debbono essere approvati dal Consiglio Comunale entro il 31 luglio; la delibera ora in discussione dall'Aula Giulio Cesare ha sulle spalle un passato già travagliato, se è vero che lo scorso 17 luglio la competente commissione capitolina l'ha bocciata con il voto determinante di Monica Montella, già M5S e da tempo nel gruppo Misto. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campidoglio, la giunta propone 120 milioni di euro in nuovi investimenti

RomaToday è in caricamento