Economia Centro Storico / Piazza del Colosseo

Restauro Colosseo: Della Valle vorrebbe rescindere il contratto

Lo riferisce il Mibac, l'imprenditore intanto su invito del ministro attende ma avverte: "Preghiamo le autorità competenti di fare presto e bene"

Il restauro del Colosseo continua a essere uno degli argomenti più discussi in città. Come se il più famoso la monumento della città eterna avesse bisogno di nuovi riflettori a ricordarne l'importanza intervengono ora le polemiche sull'affidamento, già dato, a Della Valle per i lavori.
Ieri, l'ultima puntata di una lunga serie di episodi: la procura di Roma e la Corte dei Conti indagano sull'accordo con Mr. Tod's, oggi la reazione dell'imprenditore ascolano che manifesta l'intenzione di recedere il contratto.

IL MIBAC - Lo riferisce il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Lorenzo Ornaghi, che lo ha incontrato questa mattina al ministero. Il Ministro Ornaghi ha rivolto a Della Valle "un convinto invito ad attendere prima di maturare una decisione definitiva".
E' infatti convinzione del ministro Ornaghi - si legge in una nota diffusa dal ministero - che il buon esito dell'iniziativa, la quale vede per la prima volta affiancati pubblico e privato in una così importante operazione di tutela e valorizzazione di un bene culturale straordinario qual è il Colosseo, sia significativa e paradigmatica in una fase in cui il Paese intende rilanciare fattori e motivazioni del proprio sviluppo". Al fine di disporre di un quadro dettagliato dell'intera vicenda, informano dal ministero, "il ministro ha incontrato in mattinata anche il sottosegretario Roberto Cecchi, a cui ha manifestato stima e fiducia. Il sottosegretario ha ribadito che i vertici della ex struttura commissariale, avendo agito per l'interesse pubblico e con correttezza formale e sostanziale, sono pienamente disponibili a ogni chiarimento e approfondimento ritenuti necessari".


DELLA VALLE - “Aspettiamo l'esito della verifica come ci ha chiesto il ministro ma preghiamo le autorità competenti di fare presto e bene" ha detto il patron della Tod's Diego Della Valle ad una conferenza stampa convocata sul caso Colosseo. Non vogliamo aspettare molto perché non vogliamo che la situazione sia male interpretata come scambio commerciale. Basta leggere le carte per capire che non è così", ha aggiunto Della Valle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restauro Colosseo: Della Valle vorrebbe rescindere il contratto

RomaToday è in caricamento