Economia Flaminio / Viale Tiziano

Italiani e olandesi per restaurare la fontana di viale Tiziano

I lavori di restauro sono iniziati nel marzo del 2017. A scegliere il nome della fontana saranno i ragazzi delle scuole del territorio

Un'equipe di tecnici italiani e olandesi ha portato a termine il restauro della fontana di viale Tiziano, nel quartiere Flaminio. I lavori sono stati resi possibili grazie all'omaggio riparatore dei mecenati olandesi in seguito agli atti di vandalismo commessi dagli hooligans del Feyenoord nel febbraio del 2015. In quella occasione a subire danni ingenti la barcaccia di piazza di Spagna.

Il ripristino delle due fontane è costato 100mila euro

Ai mecenati, le società Koninklijke Woudenberg – Meesters In – Janssen de Jong Groep, si sono aggiunti i fondi ricevuti da un gruppo di imprenditori di Rotterdam e l’associazione Salviamo la Barcaccia. Il ripristino delle due fontane, costato circa centomila euro, è stato eseguito grazie alla collaborazione tra la ditta Meesters Incon e la CBC Conservazione Beni Culturali. I lavori sono stati diretti dalla Sovrintendenza capitolina. Un lavoro che il Campidoglio ha definito: "Un proficuo e innovativo scambio di competenze tecnico-scientifiche”.

Le fasi del restauro della fontana di viale Tiziano

La fontana di viale Tiziano, la cui costruzione risale agli inizi degli anni '30 è stata danneggiata nel 2015 dalla caduta di un pino. Articolate e delicate le fasi che hanno caratterizzato il restauro della fontana iniziato nel marco di quest'anno. Dapprima l'esecuzione di cinque tagli per separare le parti da restaurare, poi  l'inizio dei lavori per ognuna delle due aziende. La mansioni di restauro sono state così divise: Meesters In a Utrecht ha ricostruito le parti non riparabili, CBC a Roma ha restaurato i pezzi originali liberandoli da grosse incrostazioni calcaree. Per rifare le parti mancanti sono state impiegate tecnologie all’avanguardia, ricostruito infine l’impianto idrico. La fontana è stata riassemblata sul posto unendo porzioni originali e rifatte.

La comunità olandese ha regalato fiori con i colori di Roma e rose rosse per evidenziare l'amicizia con la città e i romani. A scegliere il nuovo nome della fontana, ha preannunciato il vicesindaco Luca Bergamo, saranno i ragazzi delle scuole del territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italiani e olandesi per restaurare la fontana di viale Tiziano

RomaToday è in caricamento