rotate-mobile
Economia

Il Lazio ha approvato il Piano di transizione ecologica

Si tratta della prima Regione in Italia ad aver approvato il documento

Anche se gli attuali assessori hanno tutti le valigie pronte viste le ormai imminenti elezioni, la Giunta della Regione Lazio ha approvato il Piano di transizione ecologica, un documento di circa 100 pagine con il quale si stanziano 5 miliardi e 900 milioni di risorse per 479 progetti presentati dai territori. Si tratta, probabilmente, dell’ultimo importante atto portato a termine dalla “squadra” del presidente uscente, Nicola Zingaretti, prima del rinnovo del consiglio regionale.

Prima in Italia

Il Lazio è la prima, in Italia, ad aver approvato il Piano di transizione ecologica. L’ok al provvedimento, proposto con delibera dell’assessorato alla transizione ecologica e trasformazione digitale, è stato espresso nell’ultima giunta regionale. Il documento serve per raggiungere gli obiettivi globali di sostenibilità fino al 2050.  Il piano è stato inoltre sottoposto, in via preliminare, alla prima assemblea civica del Lazio, organizzata dall’ong ‘Rinascimento Green’ e altre associazioni ambientaliste e sigle della società civile, le cui osservazioni sono state poi recepite nel provvedimento finale.

Come funziona il piano

Sono quattro gli ambiti di intervento individuati: transizione energetica, transizione agricola, uso efficiente delle risorse e territorio sostenibile. A questi si aggiungono poi la trasformazione culturale e digitale, settori trasversali e funzionali allo sviluppo dei primi quattro. Nelle linee guida del piano ci sono anche richiami ad un processo di cambiamento complessivo che riguarda gli stili di vita, l’organizzazione delle città, la trasformazione della mobilità, le relazioni di comunità. I 479 progetti presentati  riguardano, invece, otto macro aree, che vanno dall’utilizzo dall’idrogeno al riutilizzo delle aree dismesse fino ad arrivare all’agrifotovoltaico.

Le iniziative green

Negli ultimi mesi la Regione Lazio ha accelerato sulla chiusura di progetti ed iniziative legate alle politiche green. Tra gli interventi più importante c’è, sicuramente, quello relativo alla decarbonizzazione di Civitavecchia per far posto ad un distretto di energie rinnovabili. Stanno prendendo poi sempre più piede le comunità energetiche mentre sono stati stanziati 210 milioni di euro per migliorare la qualità dell’aria della regione

Obiettivi fino al 2050

Con l’approvazione del Piano regionale di transizione ecologica del Lazio viene programmata la spesa pubblica per il raggiungimento degli obiettivi globali di sostenibilità da qui ai prossimi anni e fino al 2050 – scrive, in una nota, l’assessora alla transizione ecologica del Lazio, Roberta Lombardi - Sostenibile, equa e partecipata: questa è la transizione ecologica che abbiamo avviato nel Lazio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lazio ha approvato il Piano di transizione ecologica

RomaToday è in caricamento