rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Economia

Piano Commerciale, Confesercenti: "Apprezziamo il lavoro svolto ma non condividiamo il testo"

Il presidente di Confesercenti, Valter Giammaria, esprime apprezzamento per il Piano commerciale ma afferma che occorrono"profonde correzioni al testo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Apprezzamento per l'accelerazione data al primo Piano Urbanistico Commerciale (PUC) di Roma Capitale perché "con questa scelta la Giunta di Roma Capitale compie il primo atto per una programmazione dello sviluppo commerciale che purtroppo in questi anni, dalla riforma Bersani in poi, è avvenuto senza una pianificazione comunale" ma sono necessarie profonde correzioni al testo. E' la posizione della Confesercenti, che per bocca del suo presidente Valter Giammaria
ricorda che "da anni chiede, alle varie amministrazioni che si sono succedute alla guida del Campidoglio, di approvare una norma che disciplinasse l'insediamento delle medie e grandi superfici, che limitasse uno sviluppo selvaggio di grande distribuzione e centri commerciali".

"Purtroppo ciò - aggiunge - non è avvenuto con la conseguenza di veder fiorire un numero enorme di superfici, oltre tutto in deroga anche ai generici indici di sviluppo fissati in sede regionale con la conseguenza di assistere, senza tutele, alla chiusura di decine di migliaia di piccole imprese. Pur apprezzando, quindi, la scelta che oggi compie la Giunta Alemanno è nostro dovere - conclude Giammaria - ribadire allo stesso sindaco, all'assessore Bordoni e alle forze politiche presenti in Campidoglio, sia di maggioranza che di opposizione, che il testo che l'amministrazione ha predisposto non lo condividiamo e ci preoccupa soprattutto perché si continuano a programmare ulteriori insediamenti di centri commerciali e grandi superfici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano Commerciale, Confesercenti: "Apprezziamo il lavoro svolto ma non condividiamo il testo"

RomaToday è in caricamento