rotate-mobile
Economia

Pasqua da record a Roma: oltre 1 milione di turisti. Superati i numeri pre-Covid

I dati forniti dal Comune. Onorato: "Record di presenze nella storia della Capitale". Rispetto al 2022 + un +68% di prenotazioni in strutture alberghiere ed extra alberghiere

Non solo un boom di prenotazioni negli agriturismi del Lazio. Anche Roma, in questa Pasqua 2023, registra un risultato storico. Un record, come lo ha definito l'assessore al turismo, grandi eventi, sport e moda Alessandro Onorato: "Abbiamo registrato il più alto numero di turisti nella storia della Capitale". 

Pasqua e Pasquetta da record a Roma

Pasqua e Pasquetta 2023 a Roma hanno portato aria nuova in città. Il Covid, evidentemente, è stato messo alle spalle e i turisti, stranieri e non, hanno ripreso a viaggiare e scegliere la Città Eterna per i weekend lunghi. Vacanze di 2-3 giorni, anche di più, sfruttando il bel tempo (dopo qualche pioggia e temperature più rigide negli ultimi giorni) e le ormai proverbiali qualità culturali ed enogastronomiche di Roma. Secondo i dati forniti dal Comune, già all'8 aprile le prenotazioni confermate in strutture alberghiere ed extra alberghiere hanno superato il milione, per la precisione 1.045.000 persone. Più di un terzo della popolazione residente a Roma.

Onorato: "Miglioriamo i numeri del 2019"

"Per la città è una Pasqua molto importante - ha commentato Onorato in un video postato sulla sua pagina Facebook - perché stabiliamo un record: il più alto numero di presenze nella storia. Un incremento di 11,48% prenotazioni rispetto al 2019 e un +68% rispetto al 2022. C'è ancora molto da fare ma questo è frutto di quanto portato avanti finora". Per Onorato Roma "è lanciata commercialmente nel mondo, non solo per i suoi monumenti e i suoi siti archeologici e religiosi, ma anche - sottolinea l'assessore - per i grandi eventi che comunichiamo meglio, dando l'immagine di una città moderna. E questo spinge i turisti a venire qui una volta in più e a rimanere qualche giorno in più". 

Il 55% dei turisti sono stranieri: tornano cinesi e coreani

Come spiegato all'agenzia Agi dallo stesso Onorato, i turisti che sono approdati a Roma in questi giorni di festa sono per il 55% stranieri, con gli americani a guidare la classifica delle presenze con il 12,10%, poi gli inglesi con il 9,52%, gli spagnoli 7,27%, i francesi 6,74% e infine i tedeschi che rappresentano il 6,01% delle prenotazioni tra gli stranieri. "Grazie alla riapertura delle rotte aeree con l’Oriente - ha poi aggiunto Onorato - tornano a Roma anche i turisti dalla Cina (2,8%) e dalla Corea del Sud (2,4%)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasqua da record a Roma: oltre 1 milione di turisti. Superati i numeri pre-Covid

RomaToday è in caricamento