Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

Monti boccia candidatura Roma 2020. Adoc: " saggia decisione"

Il Governo Monti ha bocciato la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2020. L'Adoc apprezza questa decisione, Roma non è in grado di ospitare un evento del genere e le spese per lo Stato sarebbero eccessive

L' adoc, l' associazione difesa e orientamento consumatori , ha espresso la propria condivisione sulla bocciatura fatta dal governo Monti riguardo alla candidatura di Roma ad ospitare i giochi olimpici.

"Siamo soddisfatti della decisione del Governo Monti di non candidare Roma per le Olimpiadi del 2020 – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – una città assolutamente impreparata a livello di trasporti ad ospitare un’Olimpiade. Siamo la Capitale Europea con meno linee di metropolitana, i collegamenti ferroviari con gli aeroporti sono insufficienti e previsti solo per Fiumicino, il servizio di autobus non riesce a soddisfare neanche le richieste dei romani, mentre il numero dei taxi andrebbe perlomeno raddoppiato per un evento del genere".

"E poi - aggiunge - è un costo che l’Italia non si può permettere;  affrontare una eventuale spesa di 5 miliardi di euro, in un momento in cui vengono tagliate le pensioni, bloccati i contratti pubblici e chiesti importanti sacrifici alle famiglie è un insulto a tutti gli italiani. E’ anche per colpa delle Olimpiadi del 2004 di Atene che la Grecia oggi si trova in una drammatica situazione, gli italiani non hanno bisogno di vedere licenziato un terzo dei dipendenti pubblici, dimezzate le pensioni e gli stipendi per un evento sportivo da vedere in televisione senza ipotecarsi la casa.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monti boccia candidatura Roma 2020. Adoc: " saggia decisione"

RomaToday è in caricamento