Economia

Tavolini, slittano al 30 giugno i pagamenti del suolo pubblico. Leonori: "Fare presto con delibera"

A stabilirlo la Giunta Capitolina nella seduta odierna, recependo le istanze dei commercianti. Intanto la delibera sulle nuove tariffe, stralciata per errori tecnici, continua l'iter per l'approvazione

I canoni del suolo pubblico si pagheranno entro il 30 giugno, la dead line è stata rinviata di due mesi. A stabilirlo la Giunta Capitolina nella seduta odierna, recependo le istanze dei commercianti. "Restano confermate, invece - scrivono in nota dal Campidoglio - le altre scadenze previste dal vigente Regolamento in materia di OSP e COSAP. Nessun cambiamento inoltre per il pagamento della precedente rata la cui scadenza, così come determinato da una precedente delibera di Giunta, è prevista per il 31 marzo (anziché il 31 gennaio)".

LE NUOVE TARIFFE - Intanto la delibera per rivedere le tariffe di tavolini, dehors e camion bar su cui da tempo l'amministrazione promette grandi rivoluzioni, è ancora in via di approvazione. Stralciato per alcune incongruenze tecniche, il testo in esame è stato stoppato prima di arrivare in Aula Giulio Cesare tra le delibere propedeutiche al bilancio.

Dai calcoli effettuati in prima istanza in alcune zone di pregio si sarebbe andati a pagare ancora meno rispetto allo status quo - vedi Piazza del Colosseo - contrariamente a quanto auspicato: aumentare i canoni in centro e abbassarli in periferia. Insomma, il testo è stato rimandato indietro, e ora l'assessore Leonori invita a velocizzare l'iter. 

"ACCELERARE CON DELIBERA" - "E' necessario arrivare a un testo che possa recepire le osservazioni emerse" durante l'iter della delibera sulla Cosap. "Abbiamo chiesto ai consiglieri di farci arrivare le loro proposte in modo tale da presentare il nuovo testo a breve" ha dichiarato durante un'audizione in Commissione Commercio. 

Leonori ha ricordato che "sta andando avanti il lavoro con la Soprintendenza statale per l'ok definitivo al catalogo degli arredi. La delibera dovrà fare tutti i passaggi, compreso quello in giunta. C'è una forte attenzione sui tempi per fare in modo che anche gli anticipi dei pagamenti dei canoni siano fatti sulla base delle nuove tariffe. Nel frattempo, abbiamo recepito la richiesta degli operatori di diversi settori di spostare dal 30 aprile al 30 giugno il pagamento della rata. Arriverei alla prossima settimana con la chiusura della fase istruttoria della delibera".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavolini, slittano al 30 giugno i pagamenti del suolo pubblico. Leonori: "Fare presto con delibera"

RomaToday è in caricamento