Mercoledì, 16 Giugno 2021
Economia

Nel 2017 crescita di prestiti personali e cessioni del quinto

Sono sempre di più gli italiani che per realizzare un proprio desiderio, dall’acquisto di una nuova automobile alla vacanza desiderata, ricorrono ad un prestito. Infatti, con i tassi d’interesse ai minimi storici è tornata ad aumentare la fiducia nel credito al consumo. La conferma arriva proprio dal barometro di Crif, azienda specializzata in Sistemi di Informazioni Creditizie, dove è stata riportata una crescita dei nuovi finanziamenti in Italia del +2% nel 2017 rispetto all’anno precedente. Gli importi medi richiesti per i prestiti si attestano attorno ai 9 mila euro, in crescita rispetto all’anno prima in cui l’importo medio è stato di 8.400 euro.

Va sottolineato però come negli ultimi anni le famiglie si sono rivolte sempre di più a società finanziarie in grado di erogare una forma di finanziamento particolarmente conveniente: la cessione del quinto. Perché? Principalmente per i vantaggi che offre:

  • Permette di ottenere importi elevati, fino a 75.000€
  • Si può restituire l’importo ottenuto dilazionando il rimborso in 120 rate
  • I tassi sono molto vantaggiosi per alcune categorie lavorative
  • Non richiede nessuna motivazione specifica
  • Si può ottenere un acconto già alla firma

Ma perché tutti vogliono la cessione del quinto?

La cessione del quinto è veramente il finanziamento più “amato”: i clienti la amano perché ha bisogno di pochi documenti e può essere richiesta con facilità anche se in passato ci sono stati dei ritardi nei pagamenti di altri prestiti. Le finanziarie invece la amano perché è un prodotto molto garantito e con bassissimi insoluti. Può essere richiesta solo da dipendenti pubblici, statali e privati con contratto a tempo indeterminato e da pensionati. Il rimborso delle rate viene effettuato direttamente dall’amministrazione del dipendente o dall’ente pensionistico. Ogni mese verrà quindi trattenuto fino ad un massimo di un 1/5 del proprio stipendio o della propria pensione netta.

A conferma di quanto appena detto un altro dato riportato anche su TgCom24: nell’ultimo trimestre tra 2017 e 2018 sembra che il 19,39% di chi ha richiesto una cessione del quinto rientra nella categorie dei cosiddetti “cattivi pagatori”.

Se vivi nella Capitale e hai la necessità di accedere alla Cessione del Quinto Roma tra le società più valide, a cui puoi richiedere anche un Preventivo Cessione del Quinto online in pochissimi click, c’è directafin S.p.A. presente sul territorio romano da oltre 11 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel 2017 crescita di prestiti personali e cessioni del quinto

RomaToday è in caricamento