Sabato, 24 Luglio 2021
Economia

Nautica laziale pronta a ripartire

La nautica laziale è pronta a ripartire e le aziende che operano nel settore sono pronte a ripartire adeguandosi alle disposizioni sul problema COVID19

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

L’Associazione Nautica Regionale ha fin da subito sensibilizzato i propri associati sul problema COVID19, ritenendo gli aspetti sanitari, la tutela degli operatori e della clientela di primaria importanza. Le aziende che operano nel settore nautico nel nostro territorio, si sono immediatamente adeguate alle disposizioni fermando le attivita, nonostante in molti casi i codici ATECO facessero riferimento ad attività consentite. Parallelamente la ANRL in queste settimane ha mantenuto costantemente aperta la comunicazione con i referenti politici locali, regionali e nazionali portando l’esperienza e le problematiche di settore all’attenzione degli organi istituzionali. Il settore ha una stagionalità fortissima, e i mesi primaverili rappresentano per molte aziende la parte più importante del fatturato annuale. Inoltre più del 90% delle aziende hanno meno di 10 addetti e superfici commerciali e tecniche molto ampie proprio per la tipologia del prodotto, fattori che abbassano il rischio di contagio interno e che consentono il rispetto delle disposizioni emanate per contrasto alla diffusione del coronavirus. Per questo, alla luce delle risultanze sanitarie degli ultimi giorni, è stato chiesto ufficialmente di poter riprendere le lavorazioni e le consegne finali presso gli ormeggi, sia via terra che via mare, ciò per poter chiudere le operazioni aperte e avere flusso di cassa, sia per liberare gli spazi nei piazzali e garantire ancora maggiore distanziamento nelle lavorazioni. In quest’attività come associazione, ringraziamo il Consigliere Regionale Giancarlo Righini che si è reso disponibile comprendendo le nostre problematiche, rappresentando le nostre istanze in seno alla commissione regionale sviluppo economico commercio e artigianato. La ANRL ringrazia infine le associazioni nazionali CONFINDUSTRIA NAUTICA, AFINA e ASSONAUTICA ITALIANA per il prezioso lavoro svolto a livello del Governo Centrale. Siamo certi che la nautica rappresenti oggi ancor di più, un’opportunità a basso rischio per tornare a vivere serenamente il nostro tempo libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nautica laziale pronta a ripartire

RomaToday è in caricamento