Microinfusore di insulina scambiato per un cellulare, dipendente sospeso: "Succede solo da McDonald's"

Il dipendente Marco Iossa, malato di diabete, ha ricevuto una lettera di sospensione di un giorno. Lo strumento medico è stato scambiato per un cellulare

Un giorno di sospensione perchè sorpreso a usare il microinfusore di insulina scambiato per un cellulare. "Succede solo da McDonald's" dice lo striscione che, oggi 2 maggio, i dipendenti del Fast Food in Piazza di Spagna hanno mostrato in segno di solidarietà verso un loro collega. Lui è Marco Iossa, malato di diabete da quando aveva 4 anni.

LA STORIA - La sua 'lotta' contro la sede di lavoro è iniziata invece il 17 ottobre 2013. Iossa quel giorno copriva 5 postazioni in cucina, anzichè una sola. Ha comunque lavorato senza lamentarsi, finchè si è sentito poco bene. Ha preso perciò la sua macchinetta per l'insulina che suonava, ma il risultato è stato un richiamo da parte della vice direttrice.

IL MICRODIFFUSORE - Lo strumento rilascia insulina attraverso un tubo sottile e un'agocannula inserita sottocute che vibra e suona. Quel giorno però la vice  lo ha scambiato per un telefonino e ha ripreso il dipendente. Il 18 ottobre è stata la volta del direttore che ha consegnato una lettera di richiamo al 31enne. "Non mi ha chiesto spiegazioni, come non lo hanno fatto manager e vice", ci ha detto Iossa, "eppure sapevano del mio problema. Non hanno però voluto sentire ragioni nè testimoni".

LA CONTESTAZIONE - Secondo la lettera di richiamo però, il lavoratore stava usando il cellulare senza l'autorizzazione della manager responsabile di turno. Anzi, invitato a mettere via l'apparecchio, avrebbe risposto al superiore: "lo metto qui sul bancone, vieni a levarlo". 

LA LETTERA DI SOSPENSIONE - Iossa ha negato queste accuse. Il 14 marzo 2014 però è arrivato per lui l'avviso di sospensione dal servizio e dal pagamento dello stipendio. Un 'solo' giorno in via eccezionale, si legge nel documento. La data in cui avverrà è però ancora da comunicare.

LA PROCEDURA DI ARBITRATO - Anche perchè se la sanzione è stata emessa, la sua applicazione è per il momento sospesa. La F.L.A.I.C.A. Uniti - C.U.B (Federazione lavoratori agro-industria commercio ed affini uniti) ha infatti chiesto alla McDonald's la costituzione di un collegio di Conciliazione ed Arbitrato. L'obiettivo è quello di discutere il problema. "Per ora però", ha commentato il segretario provinciale Giancarlo Desiderati, "non abbiamo avuto nessuna risposta. Noi proseguiremo con le proteste. E ce ne saranno finchè non si trova una soluzione". Nessuna risposta siamo riusciti a trovare nemmeno noi di RomaToday che, nella giornata di oggi, abbiamo cercato di parlare con qualcuno dei dirigenti, senza esito.

Per il sindacalista del resto qualcosa sembra non quadrare. "Al di la' della mancata retribuzione, che è quanto comporta una giornata di sospensione, il fatto ancora più grave è la sanzione inflitta al lavoratore, in quanto propedeutica al licenziamento. Non vorremmo scoprire, infatti che alla fine fosse solo questo il fine perseguito dal colosso americano", ha sottolineato.

Nel frattempo, Marco Iossa e i suoi colleghi chiedono giustizia. "Voglio correttezza. Già mi sento diverso per la mia condizione che non mi consente di svolgere una vita normale. Adesso devo anche sopportare accuse infondate. Il suono non era del cellulare ma della macchinetta", ha sottolineato il dipendente. Le proteste intanto sono già in corso fuori dal McCaffè di Piazza di Spagna, mentre si resta in attesa dell'esito dell'arbitrato presso il ministero del Lavoro.

Casal Boccone: disagi alla Maximo Green per i licenziamenti
Ovviamente la nostra redazione resta a disposizione della società per ogni chiarimento, anche se forse le spiegazioni andrebbero date prima di tutto ai lavoratori.


 

Potrebbe interessarti: https://montesacro.romatoday.it/altre/roma-cas-boccone-palestra-maximo-green-licenziamenti-aprile-2014.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento