Economia

Salute, Marilab: al via progetto di medicina sociale

Una medicina per tutti, che non prevede liste d'attesa e che riserva ai clienti tariffe agevolate comparabili al ticket ospedaliero, questo il pensiero del Gruppo Marilab

Come già annunciato nei mesi scorsi alla Dire  è partito a settembre il progetto di Medicina Sociale 'Marilab ti da' una mano'. Un progetto-fanno sapere- che "mette insieme convenienza e professionalità, senza rinunciare alla qualità". Per saperne di più abbiamo raggiunto al telefono il direttore sanitario del Gruppo Marilab, Luca Marino. - I cittadini hanno bisogno di salvaguardare la propria salute, anche quando si trovano in difficoltà economiche. È per questo che nasce il progetto 'Marilab ti da' una mano'? "Preso atto che il contesto socio-economico è cambiato in maniera molto importante, ci siamo chiesti cosa potessimo fare per andare ancora più incontro ai nostri clienti. È proprio in questa ottica che è nato il nostro progetto di Medicina Sociale". - Tariffe agevolate, liste d'attesa ridotte... quali sono le altre importanti novità? "Fondamentalmente non ci sono particolari novità. Mi spiego meglio: il Gruppo Marilab si è prefissato di sviluppare un'offerta più conveniente per il cittadino mantenendo però allo stesso tempo il servizio agli stessi livelli che offriva prima. Tuttavia in cantiere ci sono delle innovazioni, soprattutto in campo informatico, che possono servire ad agevolare tale servizio facilitando l'accesso alle prenotazioni e la consegna dei referti".

- Convenienza, ma anche professionalità e qualità: in che modo il Gruppo Marilab è riuscito ad abbassare i costi senza inficiare la professionalità? "Una lunga esperienza pregressa ci ha permesso di sfruttare al meglio, ammortizzandoli negli anni, gli investimenti tecnologici e strutturali compiuti soprattutto in passato. Il progetto di Medicina Sociale 'Marilab ti dà una mano' di fatto è possibile perchè la nostra azienda col tempo si è sempre più strutturata, fino ad arrivare oggi a poter offrire la stessa qualità di prima ma a costi ridotti. Altro aspetto che ci ha permesso di offrire tale tipo di servizio è la fidelizzazione dei nostri medici: dopo tanti anni di rapporto professionale instaurato con medici di altissimo spessore, abbiamo potuto chiedere loro uno sforzo in questo senso. E da parte loro c'è stata un'assoluta disponibilità a fornire ai nostri clienti tariffe più agevolate".

- Qual è l'iter da seguire per chi voglia prenotare una visita oppure una semplice ecografia? "L'iter non e' cambiato: basta accedere al nostro CUP e chiedere di poter accedere all'offerta della Medicina Sociale. A quel punto vengono date al paziente tutte le modalita' e le tariffe inerenti al servizio. È ovvio che le disponibilità sono limitate, ma nel caso non ci fosse spazio per tutti, daremo la precedenza alla fasce più deboli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute, Marilab: al via progetto di medicina sociale

RomaToday è in caricamento