rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Economia

Lotta ai 'portoghesi': ottimi risultati per il progetto Cotral 'Controlli a vista'

Nel mese di gennaio 4.600 corse e 115mila passeggeri controllati. Pianificato l'accordo con Arpa con cui il 20 febbraio prenderanno il via i controlli in Abruzzo mentre a marzo le verifiche si estenderanno anche in Umbria

"Nel solo mese di gennaio 4.600 corse e 115mila passeggeri controllati". Con queste parole Cotral spa comunica i risultati ottenuti dal progetto "Controllo a vista" avviato dall'azienda per contrastare l'evasione tariffaria. Il progetto era già stato avviato un anno e mezzo fa ma, "considerati gli ottimi riscontri, con l'inizio del nuovo anno la società di trasporto pubblico extraurbano schiaccia il piede sull'acceleratore dei controlli che, ormai a tappeto e con cadenza giornaliera, vengono pianificati e operati nei capolinea più importanti per numero di affluenza e di frequenza di utenti".

I risultati di 'Controllo a vista', secondo quanto riferito dal consigliere di amministrazione Cotral spa e coordinatore del progetto, Paolo Toppi, "sono molto incoraggianti, soprattutto quelli degli ultimi sei mesi: ai controlli, sempre più intensi soprattutto nelle tratte dove si registra un'alta percentuale di evasione tariffaria, come quelle che partono dai più importanti capolinea di Roma e dalle altre quattro province del Lazio, corrispondono ormai con regolarità un aumento costante nella vendita dei titoli di viaggio e un numero di multe sempre minore".

Il che ci dice che il progetto non solo sta procedendo nella maniera migliore, ma anche che i tempi sono maturi per estendere i controlli anche nelle tratte meno importanti e nelle corse interregionali". A questo proposito, "l'azienda ha attivato il dialogo con le società di trasporto pubblico di Umbria e Abruzzo, regioni raggiunte da diverse corse Cotral dove si registrano alte percentuali di 'portoghesi' a bordo. Riconosciuta l'efficacia del progetto di Cotral spa nel contenere il diffuso malcostume, è stata pianificata con l'Arpa (società regionale di Tpl in Abruzzo) una serie di controlli congiunti che prenderanno il via il prossimo 20 febbraio a L'Aquila. Mentre, già nel mese di marzo, la stessa tipologia di controlli sarà svolta nelle corse Cotral di collegamento con l'Umbria.

Voglio infine sottolineare" conclude Toppi "che tutto questo è stato reso possibile negli ultimi mesi grazie al fatto che Cotral ha deciso di destinare a questo tipo di controlli un numero maggiore di personale, utilizzando anche risorse interne dichiarate non idonee alla guida".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ai 'portoghesi': ottimi risultati per il progetto Cotral 'Controlli a vista'

RomaToday è in caricamento