Lotta ai 'portoghesi': ottimi risultati per il progetto Cotral 'Controlli a vista'

Nel mese di gennaio 4.600 corse e 115mila passeggeri controllati. Pianificato l'accordo con Arpa con cui il 20 febbraio prenderanno il via i controlli in Abruzzo mentre a marzo le verifiche si estenderanno anche in Umbria

"Nel solo mese di gennaio 4.600 corse e 115mila passeggeri controllati". Con queste parole Cotral spa comunica i risultati ottenuti dal progetto "Controllo a vista" avviato dall'azienda per contrastare l'evasione tariffaria. Il progetto era già stato avviato un anno e mezzo fa ma, "considerati gli ottimi riscontri, con l'inizio del nuovo anno la società di trasporto pubblico extraurbano schiaccia il piede sull'acceleratore dei controlli che, ormai a tappeto e con cadenza giornaliera, vengono pianificati e operati nei capolinea più importanti per numero di affluenza e di frequenza di utenti".

I risultati di 'Controllo a vista', secondo quanto riferito dal consigliere di amministrazione Cotral spa e coordinatore del progetto, Paolo Toppi, "sono molto incoraggianti, soprattutto quelli degli ultimi sei mesi: ai controlli, sempre più intensi soprattutto nelle tratte dove si registra un'alta percentuale di evasione tariffaria, come quelle che partono dai più importanti capolinea di Roma e dalle altre quattro province del Lazio, corrispondono ormai con regolarità un aumento costante nella vendita dei titoli di viaggio e un numero di multe sempre minore".

Il che ci dice che il progetto non solo sta procedendo nella maniera migliore, ma anche che i tempi sono maturi per estendere i controlli anche nelle tratte meno importanti e nelle corse interregionali". A questo proposito, "l'azienda ha attivato il dialogo con le società di trasporto pubblico di Umbria e Abruzzo, regioni raggiunte da diverse corse Cotral dove si registrano alte percentuali di 'portoghesi' a bordo. Riconosciuta l'efficacia del progetto di Cotral spa nel contenere il diffuso malcostume, è stata pianificata con l'Arpa (società regionale di Tpl in Abruzzo) una serie di controlli congiunti che prenderanno il via il prossimo 20 febbraio a L'Aquila. Mentre, già nel mese di marzo, la stessa tipologia di controlli sarà svolta nelle corse Cotral di collegamento con l'Umbria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Voglio infine sottolineare" conclude Toppi "che tutto questo è stato reso possibile negli ultimi mesi grazie al fatto che Cotral ha deciso di destinare a questo tipo di controlli un numero maggiore di personale, utilizzando anche risorse interne dichiarate non idonee alla guida".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento