Riapertura parrucchieri ed estetisti, ipotesi di linee guida dalla regione Lazio

In attesa di decisioni definitive sulle date, oggi sono state fornite le prime indicazioni

Una data per la riapertura ancora non c'è. C'è, da parte della regione Lazio, l'idea concreta di anticipare i tempi rispetto a quanto previsto dal decreto del 26 aprile. Parliamo di parrucchieri ed estetisti, destinati alla riapertura solo il 1 giugno. Secondo quanto anticipato dal vice presidente Leodori però i dati dei contagi potrebbero spingere verso un anticipo. 

Anche per questo la Pisana sta già discutendo delle bozze di linee guida. Oggi addirittura sono state presentate alla stampa nella conferenza tenuta per parlare della fase due al via dal 4 maggio. Una certezza dovrebbe essere quella di attività solo su appuntamento. L'obiettivo in questo caso è evitare che nel locale si formino attese e assembramenti. Nell'area della reception dovrebbe esserci un solo cliente per volta. Clienti obbligati ad indossare la mascherina. 

La maggior parte delle disposizioni dovrebbero riguardare i lavoratori. All'inizio di ogni turno dovrà essere misurata la febbre. Guanti (da cambiare ad ogni cliente) e mascherine obbligatorie, così come la presenza di occhiali e visiera per i trattamenti sotto il metro di distanza. Ad ogni turno sarà fatto obbligo di cambiare le divise. 

A Roma, secondo i dati forniti da Cna sono a rischio undicimila piccole imprese. Venticinquemila gli addetti su Roma e provincia che potrebbero perdere il lavoro. 

Di seguito le indicazioni riportate in maniera schematica

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

• misurazione della temperatura all'inizio del turno per gli operatori
• mascherina per clienti e operatori
• guanti (cambiati per ogni cliente)
• occhiali e visiera per trattamenti sotto il metro di distanza
• cambio divisa ogni turno
• igienizzazione frequente di servizi e postazioni per ogni nuovo cliente
• materiali monouso (soprattutto nei centri estetici)
• attività solo su appuntamento
• un cliente per volta in area reception

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento