rotate-mobile
Economia

Il cinema a 3 euro si rivela un successo, è boom di presenze in sala

Si è conclusa positivamente l'iniziativa "Lazio Terra di Cinema Days"

È stato un vero e proprio successo, con le presenze in sala raddoppiate rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Si è conclusa positivamente l’iniziativa “Lazio Terra di Cinema Days”, progetto promosso e sostenuto dalla Pisana, con il quale è stato possibile entrare al cinema pagando un biglietto di appena 3 euro. L’incasso complessivo è stato di poco più di 200 mila euro, con 65 mila presenze nelle sale dei 51 cinema che hanno aderito. Una vera e propria boccata d’ossigeno per i cinema, ancora in difficoltà a causa della pandemia e della concorrenza delle piattaforme di streaming.

Le sale cinematografiche di Roma, come spiegato in un articolo di Dossier su RomaToday, devono ancora recuperare 5 milioni di spettatori per tornare ai livelli pre-Covid. Per questo, i numeri registrati con l’iniziativa promossa dalla Pisana devono far riflettere. Il problema della scarsità di pubblico delle sale non è imputabile solo a fattori esterni. Evidentemente, anche il costo dei biglietti a prezzo pieno, in particolare per le famiglie, diventa un fattore determinante nella scelta se recarsi o meno in un cinema.

Presenze più che raddoppiate

"Un dato del tutto positivo che fa ben sperare – ha affermato, in una nota, Leandro Pesci, presidente dell'Anec Lazio, ente che ha aderito praticamente alla manifestazione riunendo le sale e raccogliendone le statistiche - e che registra, rispetto alla settimana precedente, negli stessi giorni (domenica, lunedi e martedi) e negli stessi cinema, un incremento dell'affluenza maggiore del 65,71%, senza dimenticare l'aumento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso del 174,87. Ci auguriamo che la gente possa tornare ad apprezzare il cinema dal vivo, e questo non solo grazie ad iniziative come questa, che puntano ad un abbassamento del prezzo del biglietto, ma tramite il miglioramento e l'accoglienza dei cinema, operazione congiunta con gli stessi esercenti".

"Un esperimento riuscito che meritava di essere sostenuto, come dimostrano i numeri e il successo registrati – ha detto, in una nota, il presidente vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori - il cinema è parte integrante della nostra cultura, e anche un settore forte e vivace dell’economia del Lazio. Grazie ad Anec e agli esercenti che hanno aderito all’iniziativa e grazie anche a tutti coloro che l’hanno apprezzata e che a soli 3 euro si sono goduti sicuramente un bello spettacolo in una delle sale del Lazio".

Per Giovanna Pugliese, delegata cinema della Regione Lazio, l’iniziativa "è stata una bella occasione per portare le persone nelle sale. Un successo che abbiamo ottenuto grazie al lavoro congiunto tra le istituzioni, gli esercenti e il pubblico. I numeri ci confermano che questa è la strada giusta per creare non solo occasioni sporadiche, ma azioni di sistema con uno sguardo sul futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cinema a 3 euro si rivela un successo, è boom di presenze in sala

RomaToday è in caricamento