L'Europa tra Passato e futuro

Il 25 marzo 2017 ricorrono i 60 anni della firma dei Trattati di Roma, considerati come uno dei momenti storici più significativi del processo di integrazione europea. Per stimolare il dibattito ed avviare una riflessione sul futuro del progetto europeo, l’Università Telematica Pegaso ha organizzato il convegno “L’Europa tra passato e futuro”, in programma giovedì 16 marzo alle ore 16.30 a Roma (Palazzo Bonadies Lancellotti, via di San Pantaleo 66). Durante l’incontro, promosso dalla sede del rettorato nell’ambito del ciclo Le Officine di Unipegaso, sarà presentato il volume “La costruzione della pace nell’Europa del secondo Novecento”, realizzato dall’Istituto di studi politici San Pio V. 

Introducono Alessandro Bianchi, rettore dell’Università Telematica Pegaso e Antonio Iodice, presidente dell’Istituto di studi politici San Pio V. Intervengono: Umberto Gentiloni Silveri, docente di Storia contemporanea presso l’Università di Roma La Sapienza, e Stefano Palermo, ricercatore di Storia economica presso l’Università Telematica Pegaso. 

A seguire, il dibattito moderato dal direttore generale dell’Università Telematica Pegaso, Elio Pariota, con Pier Ferdinando Casini, presidente della Commissione Esteri del Senato; Vannino Chiti, presidente della Commissione Politiche Unione Europea del Senato; Andrea De Maria, membro della Commissione Finanze della Camera.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento