rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Economia

Il Super Green Pass confonde il turismo. Federalberghi Roma: “Le prenotazioni ora stanno andando male”

Secondo il presidente Giuseppe Roscioli molti aspetti del Decreto sono ancora troppo generici, tra questi l’utilità del Super Green Pass negli alberghi, con conseguente caos tra i turisti, soprattutto nelle prenotazioni sotto Natale

Non sono ancora chiare le modalità con cui il Super Green Pass, la cui introduzione è prevista per il 6 dicembre, interverrà nelle prossime settimane, ma i primi effetti cominciano invece a farsi sentire sul turismo.

A dirlo Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi Roma e vicepresidente vicario di Federalberghi, intervenuto recentemente ai microfoni della trasmissione "L'Italia s'è desta” su Radio Cusano Campus. "Il super green pass non vale per gli alberghi, dove resta valido il green pass base, quello che è in vigore anche oggi – ha spiegato Roscioli tentando di fare chiarezza sulle novità introdotte dal decreto legge n. 172 del 26 novembre 2021 - quindi possono entrare negli alberghi i vaccinati, i guariti e chi ha un tampone negativo”.

In attesa che il testo sia convertito in legge effettiva però, Roscioli evidenzia che “adesso, in una situazione molto più tranquilla dal punto di vista dei contagi, mettere il green pass per turisti italiani e stranieri mi sembra un'azione che il governo metta in atto per convincere tutti a vaccinarsi, più che per una questione sanitaria. Anche perché negli alberghi non ci sono mai stati cluster”.

Le prime conseguenze riguardano infatti la percezione di sicurezza di turisti e visitatori, in un periodo delicatissimo per il settore alberghiero. “Fare adesso questa comunicazione quando la gente ha già prenotato per le vacanze di Natale penso che crei confusione – sostiene Roscioli – L’Italia non riconosce metà mondo che si è vaccinato con vaccini cinesi e russi. Le prenotazioni ora stanno andando male, si è bloccato il meccanismo. Il governo sta facendo una comunicazione un po' terroristica, tutti a casa tutti fermi, ma se andiamo a confrontare i dati con quelli dell'anno scorso, stiamo molto meglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Super Green Pass confonde il turismo. Federalberghi Roma: “Le prenotazioni ora stanno andando male”

RomaToday è in caricamento