I Romani e l’inglese: qual è il livello medio dell’inglese a Roma

Roma, inutile dirlo, è una città turistica di levatura mondiale, con milioni di visitatori ogni anno, quindi l’accoglienza è un aspetto fondamentale nella Capitale italiana, con un importante ruolo sociale ed economico. In genere i turisti che arrivano nella capitale parlano inglese, sia madrelingua sia di altri paesi, quindi il rapporto dei romani con la lingua è fondamentale specie per quanti sono coinvolti direttamente con questi flussi turistici. Per gli abitanti della Capitale è infatti imprescindibile approfondire lo studio prettamente scolastico attraverso corsi di inglese a Roma studiati appositamente per i diversi obiettivi lavorativi delle persone.

Per quanto riguarda la padronanza linguistica dell’inglese dei romani, la città in questo caso si divide in due. Infatti, sottoponendo un test di inglese alla popolazione, è stato riscontrato che nelle aree a maggiore flusso turistico, quindi nelle zone del centro maggiormente battute dagli itinerari turistici, si incontra mediamente un buon livello d’inglese che possiamo valutare nella classe B secondo la scala CEFR, mentre nella periferia la media di conoscenza dell’inglese si abbassa notevolmente.

Centro B / Periferia A

Queste le classi che distinguono il centro di Roma dall’immediata periferia. In generale il personale degli hotel in centro, le attività commerciali e buona parte di quanti abitano in queste aree parlano un buon inglese. Da un test di autovalutazione diffuso in queste zone è stato rilevato che, dei vari livelli CEFR, nella Roma turistica del centro troviamo molte persone che hanno un buon livello inglese parlato e scritto tra B1 e B2, con un’ottima capacità di relazione anche in conversazioni articolate.

La periferia, o meglio le aree meno interessate dai flussi turistici, invece, hanno sicuramente minori necessità e occasioni di parlare l’inglese, che tuttavia non è del tutto sconosciuto. Il livello è sicuramente più basso, ma troviamo una capacità comunicativa qualificabile nei livelli A1 e A2, che consente di avere capacità relazionali, seppur minime.

Roma città internazionale

La capitale d’Italia è anche un polo diplomatico di grandissimo rilievo, quindi sono molti i romani che possiedono un livello linguistico molto più alto, classificabile in C1 e C2, persone con grandi capacità comunicative molto complesse, in grado di relazioni ai livelli più alti, come diplomatici, accademici e politici.

Se vogliamo fare un’autovalutazione, sicuramente Roma può migliorare molto in ambito linguistico: i test di inglese ci dicono che la capitale è al di sotto dei parametri qualitativi rispetto ad altre grandi capitali europee, anche se in questi ultimi anni, forse per via dell’Unione Europea, sono migliorati molto. Occorre sicuramente stimolare e sensibilizzare ulteriormente la qualità dell’inglese, condizione imprescindibile per una delle città più importanti al mondo, sia per il ruolo politico ma soprattutto per quello che rappresenta turisticamente!

Dati forniti dalla scuola di inglese Wall Street English Roma Repubblica

Via Pastrengo 34 (RM)

Sito Web: https://www.wallstreet.it/scuola-inglese-roma-repubblica/

Tel. 06 87724531.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento