Economia

Giovani ed Europa: l’impegno civico ai tempi del Covid

Dal 6 all’8 maggio 2021, l’associazione PROGEU, con il contributo di rappresentanti del mondo del volontariato e membri delle istituzioni europee, ha organizzato una conferenza transnazionale per discutere del ruolo dei giovani in Europa nei prossimi anni

In questi mesi caratterizzati dalla pandemia da Covid-19, la promozione della cittadinanza attiva e delle attività di volontariato ha rappresentato una sfida importante per le organizzazioni della società civile a causa delle continue limitazioni fisiche e di movimento imposte dai governi nazionali.

Nell’ottica di incentivare l’impegno civico nelle attività di volontariato, dal 6 all’8 maggio 2021, l’associazione di promozione sociale PROGEU – Progress in European Union – Istituto per lo sviluppo ha organizzato una conferenza internazionale, che ha visto la partecipazione di realtà di 5 paesi europei ed extraeuropei (Italia, Croazia, Bulgaria, Slovenia e Serbia), rappresentanti del Parlamento Europeo e della Commissione Europea ed esperti nel settore del volontariato nazionale e internazionale, del contrasto alla disinformazione, Pagella Politica e Fondazione Antonio Megalizzi, e delle politiche giovanili.

La conferenza, organizzata in occasione della Settimana dell’Europa, e inserito all’interno del progetto “Moving Forward in Europe with Volunteering” (Identifier: 625307-CITIZ-1-2020-1-HR-CITIZ-CIV), finanziato dal programma Europa per i Cittadini della Commissione Europea, è stata l’occasione per raccogliere le opinioni dei giovani sul ruolo dell'Europa ai tempi di Covid-19 ed analizzare le sfide che i giovani stanno affrontando in tema di educazione, impiego e volontariato. 

Quale prospettiva per gli enti del Terzo Settore

Gli Enti del Terzo Settore hanno visto ridursi drasticamente le possibilità d’intervento nel corso dell’ultimo anno e, sebbene vi sia stato un impegno da parte delle Regioni nel fornire strumenti e fondi in risposta all’emergenza Covid, è mancato un approccio unico nell’affrontare la pandemia. In quest’ottica è stato presentato il progetto SOS ETS che PROGEU ha sviluppato nell’ultimo anno, con il quale fornisce supporto tecnico, amministrativo e legale alle associazioni che ne fanno richiesta. La conferenza è stata inoltre l’occasione per analizzare il ruolo dei volontari e del terzo settore e come questo si lega all’intervento pubblico, grazie all’intervento del Centro Servizi Volontariato della Regione Lazio.

Le priorità europee per la gioventù

Focus principale della conferenza è stata la nuova Agenda Europea per la Gioventù 2021-2027, che è stata analizzata e discussa grazie al contributo dell’Erasmus Student Network, della Dott.ssa Virginia Volpi, dell’On. Brando Benifei e del Vice-Capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, il Dott. Vito Borrelli, che hanno permesso di comprendere quali sono gli interventi strategici che le istituzioni Europee realizzeranno nei prossimi anni nel settore della gioventù.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani ed Europa: l’impegno civico ai tempi del Covid

RomaToday è in caricamento