Martedì, 27 Luglio 2021
Economia

Gestore unico del trasporto pubblico: sarà realtà entro fine anno

A dirlo è il presidente di Atac Tabacchiera. Oggi intanto l'assemblea di Atac che segna l'avvio della fusione con Metro, Trambus, Trambus electric, Trambus engeneering, Atac patrimonio e Atac parcheggi

Il gestore unico del trasporto pubblico romano si avvia a diventare realtà. Oggi infatti si è svolta presso la sede dell'Atac un'assemblea che ha di fatto varato il riordino del sistema del trasporto pubblico. Una riorganizzazione che ha come fulcro la fusione delle società Met.Ro, Trambus, Trambus electric, Trambus engeneering, Atac patrimonio e Atac parcheggi.

Il valore di produzione del trasporto pubblico romano nel 2009, stando alle previsioni di bilancio del Comune, è di 652,2 milioni di euro (57%) di ricavi da Enti; 273 (24%) di ricavi da mercato e 203,9 (19%) da altri ricavi e proventi.

Tre le linee guida del futuro gestore unico: l'incremento del numero dei passeggeri, il miglioramento qualitativo del servizio, compresi quelli della sosta a pagamento, permessi ztl e parcheggi di scambio e, non ultimo, la riorganizzazione delle reti distributive.

Il progetto di fusione terminerà entro dicembre 2009 e nelle intenzioni dell'azienda dovrà portare ad ottenere il massimo dell'efficienza dei servizi di trasporto, risparmi di gestione e riprogettare il trasporto pubblico di superficie.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestore unico del trasporto pubblico: sarà realtà entro fine anno

RomaToday è in caricamento