Anche Esso lascia Roma: "La Capitale è ormai succursale"

Terrinoni, segretario Generale della CISL di Roma Capitale Rieti: "A rischio 250 posti di lavoro"

Foto da Urbanfile Blog

Esso, ramo italiano del gruppo Exxon Mobil, ha avviato le procedure per chiudere la sede romana di viale del Castello della Magliana per trasferire i dipendenti che accetteranno in Liguria. Lo scrive oggi l'edizione romana del Corriere della Sera. Si aggiunge così un'ulteriore realtà alla fuga dalla Capitale.

Come riporta sempre il Corriere della Sera

"la compagnia petrolifera ha però smentito che si tratti di "chiusura della sede" e ha precisato che "i trasferimenti, previsti da un piano di riorganizzazione aziendale, si riferiscono ad alcune specifiche attività dell’azienda e sono volti a integrare al meglio i relativi processi produttivi, distributivi e commerciali"".

Dopo Almaviva, Sky e Mediaset, un’altra grande azienda lascia infatti il territorio romano. "Una decisione, quella della Esso - spiega Paolo Terrinoni, Segretario Generale della CISL di Roma Capitale Rieti - che coinvolge 250 lavoratori. Chi non accetterà la nuova destinazione sarà licenziato. Le grandi aziende, ormai,  preferiscono andarsene nel centro nord dove le condizioni ambientali sono più favorevoli e dove ci sono più possibilità di sviluppo". 

Secondo Terrinoni "l'esodo comporta non solo la perdita di posti di lavoro, come è successo per i 1666 di Almaviva, i 200 di Sky, e come probabilmente succederà per i 140 di Mediaset, ma anche un abbassamento della qualità del lavoro per chi rimane nella capitale. Questo vuol dire che Roma non è più un luogo di attrazione".

Il segretario della Cisl ritiene questo "un segnale negativo dovuto a diversi e molteplici fattori. Il principale quello di essere una città difficile da governare, stretta tra una burocrazia lenta e una macchina amministrativa complessa, e che sembra non attirare più lavoro e investimenti. Insomma Roma da quartier generale delle società, sta diventando piano piano una succursale. Interi pezzi di città che stanno andando via dopo che avevano scelto la capitale nel momento di maggiore sviluppo economico". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento