rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Economia Trastevere / Lungotevere degli Anguillara

Artigianato: la Cna denuncia un calo del 7,8%

Va male il settore delle costruzione con un meno 9% e le imprese gestite da donne reggono meglio di quelle condotte da uomini. Questi alcuni dati di un'indagine svolta su un campione di 500 imprese condotta dalla Confederazione nazionale Artigiani e dall'istituto Tagliacarne

L a crisi è arrivata in maniera pesante anche sugli artigiani del Lazio. Cna Lazio infatti denuncia un calo del fatturato del 7,8 per cento. E' quanto emerge da un'indagine condotta dalla stessa Confederazione nazionale Artigiani e dall'istituto Tagliacarne.

Sono state censite 500 imprese e il quadro che emerge è tutt'altro che roseo. A calare è soprattutto il settore delle costruzione (-9%), seguito da quello dei servizi (-8%) e dal commercio e riparazione (-7,5%). Male anche il manifatturiero, la cui flessione sfiora il 7%, attestandosi al -6,9%. Nel Lazio la provincia di Roma è quella messa peggio, con – 14,1%, seguita da quella di Frosinone (-11,7) e Rieti (-5,2%). Sostanzialmente stabile invece Viterbo con un -0,6%. 

L'allarme dei dati è accompagnato anche da quello lanciato dal preside di Cna Lazio, Antonio Zaganella: “le imprese vivono sicuramente un periodo di estrema difficoltà. Per questo abbiamo chiesto misure urgenti ed adeguate per sostenere le piccole e medie imprese. A loro dobbiamo garantire soprattutto la necessaria liquidità e l'accesso al credito”.

La situazione in realtà potrebbe essere ancora più preoccupante di quella fotografata dai dati. Infatti l'indagine è stata svolta a settembre, quando la crisi non aveva ancora fatto sentire a pieno i suoi effetti.

Dall'indagine emerge un dato estremamente interessante, quanto curioso. Le imprenditrici donne sono più competitive di quelle gestite da uomini. Secondo i dati presentati infatti su un 34,4 per cento di imprese che hanno registrato una flessione del giro d’affari il 36,4%  fa capo a uomini e il 28,9 a donne; al contrario a fronte dell’11,6% di imprese in crescita, la maggior parte  hanno un titolare donna (oltre il 17%) e solo il 9,8% un responsabile di sesso maschile.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artigianato: la Cna denuncia un calo del 7,8%

RomaToday è in caricamento