Giovedì, 16 Settembre 2021
Economia

Coronavirus, un imprenditore romano su quattro rimarrà aperto o ridurrà le ferie

Lo afferma un'indagine della CNA di Roma, Stefano di Niola: "Spero che tutte le istituzioni Governo, Comune e Regione colgano questo ulteriore sforzo degli imprenditori romani e adottino tutti i provvedimenti possibili a loro sostegno".

Oltre un imprenditore romano su quattro rimarrà aperto tutta l'estate, ridurrà o azzererà le ferie per tentare di recuperare i mancati introiti dovuti all'epidemia da Coronavirus. E' quanto afferma la CNA di Roma in un'indagine promossa in collaborazione con SWG. In una nota l'organizzazione degli esercenti fa presente che "il 31% degli imprenditori intervistati dichiara di rimanere aperto come al solito, il 33% chiude come al solito, il 10 % ha scelto di restare chiuso più a lungo del solito e ben il 26% sceglie di rimanere aperto o di ridurre le ferie per cercare di recuperare parte dei guadagni perduti a causa della pandemia". 

Le parole di Stefano di Niola, segretario della CNA di Roma: "Il 26% in più delle imprese romane che generalmente rimangono aperte ad agosto quest’anno non chiuderanno i battenti: i loro titolari non andranno in ferie nella speranza di recuperare almeno una parte dei guadagni persi a causa dell’epidemia di Covid. È un ulteriore segnale di quanto le imprese romane abbiano patito la pandemia e allo stesso tempo di come siano pronte a fare la loro parte per rimettere in moto la loro attività nella speranza di rianimare un’economia fortemente provata. Spero che tutte le istituzioni Governo, Comune e Regione colgano questo ulteriore sforzo degli imprenditori romani e adottino tutti i provvedimenti possibili a loro sostegno". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, un imprenditore romano su quattro rimarrà aperto o ridurrà le ferie

RomaToday è in caricamento