rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Corso al posto fisso

Concorso Zètema, per i 40mila candidati conto alla rovescia: ecco quando inizieranno le prove

Prima per tutti prevista una simulazione per verificare la dotazione tecnologica e la sua conformità allo svolgimento della prova scritta che sarà telematica: servono computer, smartphone e una ben definita disposizione della stanza in cui si risponderà ai quiz

Per i 40mila candidati al concorso di Zètema il conto alla rovescia può ufficialmente cominciare. La società in house di Roma Capitale che contribuisce a gestire e valorizzare i beni artistici, monumentali e culturali comunali ha pubblicato le comunicazioni relative alle prove d’esame: indicazioni sulle date, su cosa studiare e come effettuare la prova che si svolgerà in modalità telematica. 

Concorso Zètema: ecco quando inizieranno le prove

Sono 77 in tutto i posti messi a bando dal concorso Zètema: assunzione a tempo indeterminato per 67 assistenti in sala nei Musei Civici e 10 unità di front office nelle Biblioteche di Roma. Per entrambi i profili la prova d'esame avrà inizio a partire dal 19 giugno 2023, secondo un calendario che verrà fissato all'esito della fase del check requirements, ossia una simulazione della somministrazione di una prova di esame per verificare la dotazione tecnologica e la sua conformità a quanto previsto dall’avviso. Per poter effettuare il check requirements il candidato dovrà avere a disposizione dispositivi e risorse specifiche come: uno smartphone; un computer fisso o portatile collegato alla rete elettrica e connesso ad una rete internet stabile. Dovrà inoltre seguire una precisa configurazione della stanza in cui svolgerà la prova. In particolare (e Zètema fornisce anche un esempio con disegno accurato) i partecipanti al quiz dovranno posizionare la propria postazione in modo da inquadrare con il dispositivo mobile la porta di accesso, che dovrà essere una soltanto, alla stanza. Il dispositivo mobile andrà poi posizionato "su un supporto alle proprie spalle, alla distanza di circa 60 cm con un’angolazione rispetto alla scrivania di 45°". Chi non svolgerà la simulazione nella finestra a disposizione tra il 25 maggio e il 3 giugno sarà considerato rinunciatario e non potrà sostenere la prova scritta. 

Disposizione stanza per concorso Zetema

Le prove del concorso Zètema: modalità, domande e cosa studiare

La prova d'esame è costituita da una batteria di 25 quesiti a domanda chiusa. Il tempo a disposizione è di 30 minuti. Ogni risposta corretta vale + 2 punti; nessuna risposta 0 punti; la risposta errata - 0,66 punti. La condizione di superamento della prova di esame e, pertanto, di proseguimento della procedura selettiva è il raggiungimento di un punteggio non inferiore a 30. Per i candidati al profilo A, ossia gli aspiranti assistenti nelle sale museali comunali, le materie d’esame sono: Struttura del sistema museale di Rema Capitale; Fondamenti di storia dell'arte; Contenuti del CCNL Federculture applicato da Zètema Progetto Cultura Srl; Elementi della vigente normativa in materia di sicurezza sul lavoro. Per il profilo B, addetto al supporto delle attività di assistenza al pubblico, reference e front office, domande su: Struttura del sistema delle Istituzioni Biblioteche; Fondamenti di biblioteconomia; Contenuti del CCNL Federculture applicato da Zètema Progetto Cultura Srl; Elementi della vigente normativa in materia di sicurezza sul lavoro. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso Zètema, per i 40mila candidati conto alla rovescia: ecco quando inizieranno le prove

RomaToday è in caricamento