Economia

Colleferro, inaugurato “ePop-Zeb”: nasce il laboratorio per la ricerca e la sperimentazione di soluzioni innovative

Inaugurato nello Spazio Attivo di Lazio Innova il laboratorio con Focus su economia verde, smart building e rigenerazione urbana

È stato inaugurato il Living Lab “Smart City Labs ePop-Zeb”, laboratorio per la ricerca e sperimentazione di soluzioni innovative in ambito urbano che sorgerà a Colleferro, presso lo Spazio Attivo di Lazio Innova.

Il progetto

“ePop-Zeb” rientra tra i progetti di eccellenza finanziati dal bando della Regione Lazio “Bioedilizia e Smart Building. Si tratta di un prototipo di edificio modulare passivo di classe A4, smontabile e interamente riciclabile, integrato con una piattaforma smart per la gestione dell’energia e di un sistema BIM (Building Information Modeling). Il progetto è promosso da un’Associazione Temporanea di Scopo (ATS) composta da aziende e da dipartimenti universitari che svolgono attività e ricerca nel campo smart building ed efficienza energetica. Capofila dell’ATS è l’azienda Green Vulcano specializzata in tecnologie IoT. Fanno parte inoltre dell’ATS Friuli Costruzioni, TEC-Wood Tecnologie Per il Legno, IoMote, Link Campus University, Dipartimento Ricerca, Università La Sapienza Ce.R.S.I.Te.S - Centro di Ricerche e Servizi per l'Innovazione Tecnologica e Sostenibile.

“In questo anno complicato e difficile abbiamo compreso quanto sia cambiato il concetto di spazio e la sua percezione nella società contemporanea – ha dichiarato Nicola Tasco, presidente di Lazio Innova – Lo spazio vitale, lavorativo, formativo e di svago è diventato, infatti, un insieme di luoghi polifunzionali a cui, giocoforza, ci siamo dovuti tutti adattare seppur con difficoltà. Disporre quindi di spazi smart è diventato essenziale. Il progetto ePop-Zeb, che lanciamo oggi, riassume in sé un po’ tutto questo e coinvolge nell’associazione temporanea di scopo soggetti diversi che sono componenti attivi di questo sistema permanente che la Regione Lazio sta costruendo anche grazie al nostro supporto. Non a caso è stato scelto proprio lo Spazio Attivo, che offrirà la possibilità di sperimentare relazioni e opportunità di incontro e contaminazione tra i diversi mondi dell’innovazione, in un hub al servizio permanente della comunità”.

All’evento, che si è svolto on line, sono intervenuti, tra gli altri: Pierluigi Sanna, sindaco di Colleferro; Nicola Tasco, Presidente di Lazio Innova; Gianluca Fabbri, coordinatore Progetto ePop-Zeb e responsabile scientifico di Smart City Labs; Mario Stefanutti, direttore tecnico GreenVulcano capofila dell’ATS del progetto ePop-Zeb; Giuseppe Bonifazi, prorettore sedi decentrate Università La Sapienza; Luigi Campitelli, direttore Spazio Attivo & Open Innovation di Lazio Innova.

Le attività: tra innovazione e bioarchitettura

Da qualche anno lo Spazio Attivo di Colleferro ha intrapreso iniziative di sostegno alla diffusione e generazione di soluzioni innovative in ambito bioarchitettura e bioedilizia. Tra le attività previste all’interno del Living Lab: convegni, eventi e workshop per diffondere iniziative per le città intelligenti e per favorire l’innovazione; l’avvio di progetti con imprese e organismi di ricerca e lo sviluppo di un network di soggetti interessati a progetti di innovazione urbana, sia a livello nazionale che internazionale.

Attualmente l’edificio modulare “ePop-Zeb” ospita due prototipi di team e startup incubate: “iBRICKO”, un pannello modulare che permette la posa flessibile e riposizionabile dei sistemi presenti in un edificio, oltre che la gestione e controllo degli impianti basati su logiche IoT; “Mobile-Health” messo a punto dalla startup Healthia, che permette il monitoraggio dei parametri fisiologici attraverso wearable connessi alla domotica dell’edificio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, inaugurato “ePop-Zeb”: nasce il laboratorio per la ricerca e la sperimentazione di soluzioni innovative

RomaToday è in caricamento