rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Economia Esquilino / Via Liberiana

Chiuso il call center "Alzheimer Oggi"

Il servizio sociale chiude dopo 10 anni di attività a fianco alle famiglie dei malati. Prevista per il prossimo mecoledì 19 febbraio una conferenza stampa in via Liberiana, 17

Dopo un lavoro di dieci anni che ha permesso di rispondere a 11mila chiamate, è costretto a chiudere il call center gestito dall'Associazione Alzheimer Uniti Roma onlus e dall'Associazione Alzheimer Roma onlus. Il tutto a causa della decisione del Comune di Roma di tagliarne i finanziamenti.

IL CALL CENTER - Il servizio sociale ha svolto nel corso di questi dieci anni di attività un intenso lavoro di informazione e di orientamento per le famiglie che si trovano improvvisamente ad avere un congiunto colpito da una malattia sempre più frequente e che pone una serie di problemi non solo sul piano sanitario, ma anche su quello psicologico e sociale. Grazie al call center, infatti, familiari e caregiver sono stati assistiti dagli operatori per imparare a conoscere la malattia, gestirla, individuare i servizi ospedalieri specialistici e le strutture territoriali più adatti, i Centri diurni e di riabilitazione, i ricoveri di sollievo e così via fino a entrare in contatto con le associazioni impegnate sul campo. Il bacino potenziale di utenza per questo servizio è molto ampio: sono quasi 36.000 i soggetti colpiti dalla malattia in carico alle Unità Valutative Alzheimer del Lazio, e si attendono circa 14mila nuovi casi l'anno.

IL TAGLIO AI FINANZIAMENTI - Il Comune di Roma ha previsto non solo il taglio ai finanziamenti, che peraltro ammontavano alla modica cifra di 50mila euro l'anno, ma anche la disdetta dei contratti per il numero verde 800 915 379. Chiude così un servizio prezioso per i cittadini ma il timore è che si tratti soltanto del primo di una serie di servizi che saranno costretti a chiudere a seguito delle scelte dell'Amministrazione in materia di politiche sociali.

GLI INCONTRI - Anche per questo, oltre alla Conferenza Regionale del Volontariato, anche esponenti di altre componenti del Terzo Settore hanno espresso solidarietà e saranno presenti alla conferenza stampa che si terrà mercoledì 19 febbraio alle ore 12.00 presso la sede dei Centri di Servizio Cesv e Spes in via Liberiana 17 (S.ta Maria Maggiore).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuso il call center "Alzheimer Oggi"

RomaToday è in caricamento