Canili comunali, la AVCPP risponde alle accuse di Codici e Earth

Le due associazioni hanno denunciato le condizioni non a norma delle strutture, il monopolio della gestione e gli alti costi

Codici e Earth hanno denunciato la condizioni dei canili della Capitale. Nel mirino anche il monopolio di AVCPP che gestisce tutte e quattro le strutture romane. Ma L'Associazione non ci sta e respinge le accuse con un comunicato.  "AVCPP viene a conoscenza di una conferenza stampa che le associazioni Codici e Earth hanno tenuto oggi a Roma, sostanzialmente contro la nostra associazione e, come tutti i loro comunicati contro di noi, ce ne chiediamo il motivo", commenta nella nota Simona Novi, Presidente AVCPP.

L'Associazione si difende, ricordando una manifestazione d'interesse risalente all'anno passato. "A dicembre 2013 l'Ufficio Benessere degli Animali di Roma Capitale ha promulgato una manifestazione di interesse (la seconda dopo quella del 2008, congelata dalla Giunta Alemanno) per la gestione dei canili e dei gattili comunali. AVCPP ha partecipato e, come da accesso agli atti recentemente effettuato, anche Codici e Earth (in forma di RTI insieme a CodiciAmbiente) così come altre 4 associazioni. AVCPP, così come Codici e Earth, sono state formalmente ammesse alla successiva fase della procedura comparativa. Quindi francamente ci chiediamo dove sia il problema. Ora si tratta solo di correre… e vinca il migliore!", si legge.

Un problema invece, per AVCPP, ci sarebbe. E riguarda le cifre relative a costi e spese riportati da Codici e Earth. Queste infatti non sarebbero corrette.  "Per quanto riguarda la convenzione fino ad ora gestita da AVCPP per i servizi che quotidianamente vengono offerti agli animali ed ai cittadini, si precisa ancora una volta che essa ammonta a 4 milioni di euro l'anno (non 4.5 milioni di euro come dichiarato da Codici/Earth) e che, rapportandola ai 2620 cani e gatti accolti lo scorso anno in entrata nel canile di Muratella, essa mostra una diaria giornaliera di 4.2 euro al giorno ad animale gestito, una cifra più bassa di quella data da Roma Capitale (quasi 6 euro al giorno) alle strutture private convenzionate per la sola quotidiana alimentazione degli animali e pulizia delle gabbie", continua il comunicato.

Ultimo, ma non meno importante, punto toccato è quello relativo allo stato delle strutture. Questione di cui l'Associazione si dice non responsabile. "Il tema della messa a norma delle strutture, infine, è un tema che non può essere imputato ad AVCPP, trattandosi di strutture comunali. AVCPP ha piuttosto fornito all'Assessorato all'Ambiente svariati documenti che potrebbero agevolare una messa a norma rapida delle strutture, messa a norma che poteva essere già attuata se dal 2008 si fosse lavorato in questo senso. Invece di paralizzare il comparto degli animali, come hanno fatto gli uomini nominati dalla Giunta Alemanno Ancora una volta le due associazioni Codici e Earth si distinguono per le loro 'poche idee ma ben confuse'. Chissà perché, sempre contro AVCPP", conclude Simona Novi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento