Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

Riaperture, le imprese di Roma vedono una ripresa economica

La Camera di Commercio di Roma ha presentato un report con tutti i risultati riguardanti una ricerca sulla ripresa economica che ha coinvolto 500 aziende di Roma e provincia. Ecco i dati

Venerdì 28 maggio la Camera di Commercio di Roma ha elaborato un nuovo report riguardante 500 imprese di Roma e provincia per indagare sul'impatto della pandemia nel 2021 e sull'impato del Recover Play sul territorio romano.

L'indagine

Tra il 20 e il 26 maggio 2021 la Camera di Commercio ha somministrato un questionario ad un campione di aziende che nel 67% dei casi aveva sede nel comune di Roma e per il 33% dei casi nel resto della provincia di Roma. L’84,6% delle imprese ha tra 0 e 9 dipendenti, il 12,6% ha tra 10 e 49 dipendenti e il 2,8% delle imprese ha oltre 50 dipendenti.

I risultati dell'indagine mostrano come per il 41% delle imprese il fatturato sarà stabile; per il 16% aumenterà rispetto al 2020, per il 43% invece diminuirà. Dunque si deduce che per le aziende il 2021 sarà ancora un anno difficile.

Molta più divisione riguarda invece l'impatto del Recovery Plan sul territorio di Roma, dove i dati registrano grande incertezza. Dai dati raccolti si evince che il 35% di imprese pensa che l'economia di Roma ne trarrà giovamento, mentre il 41% prevede un impatto nullo o ridotto. Quasi una impresa su tre, ritiene che uno degli aspetti positivi sarà l’ammodernamento della città, il 21,6% ritiene invece utile l’attenzione e le risorse che saranno destinate alla sostenibilità ambientale, un’azione che renderà la città più vivibile.Per una impresa su 6, sarà utile perché spingerà l’innovazione digitale e renderà più competitive le imprese.Tra le preoccupazioni principali spicca la difficoltà nel ripartire le risorse in base all’effettiva utilità dei progetti e la difficoltà nel rispettare i tempi di realizzazione dei progetti. Il 22% delle imprese pensa che Roma non avrà le risorse adeguate al suo ruolo di Capitale.

Sul ruolo di Roma come fulcro delal ripaternze dell'economia post-pandemia però i dati sono positivi, anche se andranno date risposte a grandi problemi che accompagnano da tempo la Capitale. Secondo il 64% delle imprese, Roma può svolgere un ruole fondamentale e centrale nel futuro post-pandemia. Ma per farlo dovrà risolvere diverse problemi fra cui spiccano la gestione dei rifiuti, segnalata dal 23% delle imprese, insieme a sviluppo economo e lavoro. Per il 19% delle imprese la priorità è la semplificazione amministrativa, per l’11% il trasporto pubblico.  Solo il 2% indica la sicurezza e l’1% il problema abitativo. 

Il commento sui dati

Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma sottolinea come questi risultati rappresentino "un quadro di perdurante difficoltà a causa delle misure per il contenimento della pandemia, con una marcata incertezza, da parte degli imprenditori, sul reale impatto che il Recovery Plan potrà avere sulla ripresa dell’economia". Tagliavanti però si sofferma intravedendo uno spiraglio di ottimismo nel ruolo di Roma nella ripresa e nello sviluppo post-Covid, soprattutto per quanto riguarda "l’adozione di un ampio programma di investimenti pubblici basato sulla sostenibilità ambientale, che dovrebbe rendere Roma più moderna e più vivibile".

In conclusione, l’Osservatorio della Camera di Commercio delinea l’immagine di un sistema imprenditoriale locale che, seppur tra prevedibili difficoltà, si prepara a sfruttare al meglio le opportunità di ripresa offerte dal Recovery Plan. "Ciò induce a guardare con un minimo di fiducia l’arrivo dell’estate con la piena ripresa delle attività turistiche della quale beneficeranno importanti settori dell’economia locale” conclude Tagliavanti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaperture, le imprese di Roma vedono una ripresa economica

RomaToday è in caricamento