Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Il Coronavirus rivoluziona Burger King: 114 drive aperti e tavoli prenotati via app

Servizio delivery, corsie dei Drive Through per ordinare e ritirare il cibo direttamente dall'auto e nuove funzionalità dell'app in arrivo

Il Coronavirus ha rivoluzionato anche i fast food. Si incrementa il delivery l'asporto e si programma anche la prenotazione del tavolo attraverso un'app. Questo il progetto messo in campo da Burger King che sarà completato entro l'estate. Come dichiara Andrea Valota, amministratore delegato di Burger King® Restaurants Italia, sono attualmente in test nuove funzionalità dell'app per prenotare, ordinare e persino pagare i menù per mangiarli all’interno dei ristoranti prenotando addirittura un tavolo, quando sarà possibile l’apertura al pubblico.

"Saremo i primi nel nostro settore a percorrere una rivoluzione impensabile - dice Andrea Valota - sino ad oggi nella grande ristorazione organizzata, ma questa soluzione ci sembra la più adatta per mantenere la voglia di condivisione che si vive nei nostri locali, e allo stesso tempo per permettere un’esperienza contactless. Certo - aggiunge Valota - questo significa aggiungere altri costi importanti, oltre a quelli che stiamo già sostenendo per aumentare ancora la sicurezza dei nostri ristoranti con tutti i dispositivi necessari per garantire un soggiorno tranquillo e senza preoccupazioni come termoscanner, dispenser di sanificante, barriere di plexiglass e procedure di distanziamento, oltre a guanti, mascherine e maschere protettive per i nostri dipendenti".

La sfida del prossimo futuro, però, come l'ad di Burger King® Restaurants Italia ci tiene a sottolineare, è: "Come fare a rendere piacevole un'esperienza date le limitazioni in termini di igiene e sicurezza, che oggi stiamo vivendo nei ristoranti? Sono investimenti essenziali - dice Valota - per mantenere il business ed un'occasione per trasformarci".

Burger King® - dopo il lockdown, ha già riaperto oltre 40 ristoranti dei 220 presenti in tutta Italia per effettuare il delivery a casa, e dal 4 maggio, sono state aperte 114 corsie dei Drive Through per ordinare e ritirare il cibo direttamente dall'auto. Con la riapertura delle fabbriche e degli uffici, infatti, saranno molte le persone che usciranno per recarsi sul luogo di lavoro. Verosimilmente sarà il mezzo privato – auto, moto, bici - la modalità di trasporto preferita per garantire l’assenza di contatti ravvicinati tra le persone.

 "Il Drive è una modalità apprezzatissima dai nostri consumatori e in questa fase rappresenta la più sicura in assoluto, capace di eliminare del tutto il contatto fra cliente e operatore, garantendo un pagamento totalmente contactless. È un metodo - conclude Andrea Valota - ed una tecnologia talmente sicura che abbiamo deciso di metterlo a disposizione della comunità, ovvero a Regioni e Comuni nei quali operiamo e che potranno contattarci per utilizzarle per servizi ai cittadini come distribuzione di materiale, test e quanto richiede una coda ordinata e molto più sicura, in quanto non si renderà necessario scendere dal proprio veicolo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Coronavirus rivoluziona Burger King: 114 drive aperti e tavoli prenotati via app

RomaToday è in caricamento