Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Bilancio 2011: 9,3 miliardi, manovra da 388,57 milioni

Per Alemanno quello del 2011, non è stato un bilancio di lacrime e sangue nonostante le difficoltà dovute ai mancati trasferimenti statali pari a 152 milioni. Il dettaglio delle voci di bilancio

Un bilancio che "è stato un parto difficile ma positivo", un'operazione con la quale "abbiamo mantenuto il livello di servizi senza maggiori tasse ma diminuendo le spese". Per il sindaco di Roma Gianni Alemanno, quello del 2011, non è stato un bilancio di lacrime e sangue nonostante le difficoltà dovute ai mancati trasferimenti statali pari a 152 milioni di euro che tuttavia, ha reso necessaria una manovra da 388,57 milioni di euro. Questo il dettaglio delle voci del bilancio che ammonta a circa 9,2 miliardi di euro di cui 4,4 per la spesa corrente e 4,9 di investimenti (1,7 fondi comunali e 3,1 fondi privati).

 AMBIENTE: sono 79 i milioni di investimenti per questo settore e in particolare 37 per la manutenzione straordinaria del verde, 20,6 per parchi e ville storiche, 1,2 per il decoro urbano e 8 per la tutela ambientale.

LAVORI PUBBLICI: per la lotta alle buche il Campidoglio ha raddoppiato la somma stanziata che quest'anno è di 100 milioni di euro mentre 30 milioni saranno investiti per le scuole e 1,5 per le periferie. "Quest'estate - ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno - la città sarà un grande cantiere".

TRASPORTI: gli investimenti di 3 miliardi sono suddivisi tra metropolitane e in particolare per la B1 e la C e l'acquisto di nuovi treni, gli incentivi ai tassisti (3 milioni) e lo spostamento del tram 8 a piazza Venezia.

CULTURA: "Gli eventi dovranno essere finanziati da sponsor e non con soldi pubblici", ha detto Alemanno, e nel settore della cultura gli investimenti rimangono gli stessi dello scorso anno con un aumento del finanziamento al teatro dell'Opera che passa da 12,5 a 15 milioni.

SOCIALE: gli investimenti per la spesa sociale rimangono invariati e si aggirano attorno ai 452,7 milioni. In particolare per i municipi saranno 133, e per la manutenzione dei centri anziani 1,7 milioni.

SCUOLA: per il 2011 verranno stanziati 177 milioni di cui 7,2 per nuovi asili nido con un ampliamento complessivo di 1.175 posti, 2 milioni andranno alle politiche familiari e in particolare alla family card in vista dell'attuazione del quoziente familiare e 30 per la manutenzione degli edifici scolastici che verrà fatta in estate.

(Ansa)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio 2011: 9,3 miliardi, manovra da 388,57 milioni

RomaToday è in caricamento