rotate-mobile
Economia Centro Storico / Piazza Colonna

La crisi della galleria Alberto Sordi: chiude anche lo storico bar "a navicella"

Dal 1 novembre la chiusura del bar. Segue a quella del ristorante, smantellato lo scorso luglio

Ultime ore per lo storico caffè della galleria Alberto Sordi. Il bar, storico ritrovo di politici, scrittori, giornalisti e punto ristoro per gli amanti dello shopping, chiuderà il 31 ottobre. Colpa della crisi che ha già fatto serrare i bandoni a luglio al ristorante della galleria. 

La società Gran Caffè in Galleria ha riconsegnato i locali del complesso ai proprietari Immobiliare Piazza Colonna (Sorgente Group). E dal 1 novembre anche le altre due aree ristoro, dal caratteristico design a navicella firmato dall’architetto Luca Trazzi, collocate nei corridoi, spariranno. 

Un calo vertiginoso per tutti gli esercizi della galleria, tra vendite basse e affitti stellari. Nell’ultimo anno ha chiuso il negozio di borse Nannini e, lo scorso maggio la Rinascente che risorgerà in via del Tritone. Nel 2016 ha chiuso i battenti Zara, sostituita dal negozio Massimo Dutti. Sembrava a rischio anche la Feltrinelli, ma al momento, grazie a una riduzione sui canoni di locazione, sembra aver scongiurato la chiusura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La crisi della galleria Alberto Sordi: chiude anche lo storico bar "a navicella"

RomaToday è in caricamento