Martedì, 15 Giugno 2021
Economia Flaminio / Viale Pietro De Coubertin

Auditorium: ok al bilancio. Fondazione in attivo da nove anni

L'utile prima delle imposte è pari a 551.900 euro: il Cda della Fondazione ha approvato il bilancio. "I dati del primo trimestre 2012 indicano una tendenza in crescita degli spettatori"

Buone notizie per l'Auditorium Parco della Musica: oggi il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Musica per Roma ha approvato all'unanimità il bilancio dell'esercizio 2011.

UN PO' DI NUMERI - L'utile prima delle imposte è pari a 551.900 euro. Il margine operativo lordo è cresciuto da 699.702 euro del 2010 a 953.582 del 2011 (+36%). In crescita anche gli incassi da biglietteria, pari a 6.298.152 euro, contro i 5.868.125 dello scorso anno, con un incremento del 7,3% e l'offerta di eventi culturali e di spettacolo, sia all'Auditorium che in altre sedi prestigiose: gli appuntamenti sono stati 779, con un aumento del 12% rispetto al 2010 (693). Infine cresce anche il livello di autofinanziamento, che ha raggiunto il 68,52% dei costi totali contro il 67,26% del 2010), tra i massimi risultati a livello internazionale.
Per il nono anno consecutivo la Fondazione ha chiuso il bilancio positivamente, nonostante il difficile momento nel quale versa il settore culturale. L'utile prima delle imposte è pari a 551.900 euro.

IL PRESIDENTE - Nel commentare i risultati del 2011, il presidente della Fondazione Musica per Roma, Aurelio Regina ha dichiarato: "Nella difficile fase economica che sta attraversando il Paese si tratta di dati particolarmente confortanti che denotano una gestione esemplare, molto oculata ed efficace. La Fondazione è in grado di proporre contenuti culturali elevati e di rispettare logiche reddituali. A dimostrazione del fatto che la cultura può rappresentare un efficace volano economico. Ma la formula innovativa con la quale viene strutturata l'offerta ha consentito di rendere l'Auditorium, oltre che un gioiello architettonico della nostra città, anche un polo culturale di grande interesse internazionale".

AD - Carlo Fuortes, ad della Fondazione, ha aggiunto che "qualità e varietà della programmazione e sintonia con il pubblico insieme all'innovativo modello gestionale consentono anche quest'anno un risultato economico molto positivo. Aumentano i ricavi da biglietti e aumenta la redditività della gestione. Questi risultati positivi si basano su una formula innovativa mista di pubblico e privato. I finanziamenti pubblici non provengono dal ministero, ma dagli enti territoriali. E per il futuro i dati del primo trimestre 2012 indicano una tendenza in crescita degli spettatori e degli indicatori economici rispetto allo stesso periodo dello scorso anno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auditorium: ok al bilancio. Fondazione in attivo da nove anni

RomaToday è in caricamento